Cosmi e la maledizione della Serie B: un rapporto da riscrivere

Cosmi e la maledizione della Serie B: un rapporto da riscrivere

In ogni partita da dentro o fuori riguardante la Serie B, il tecnico perugino è sempre uscito sconfitto dal campo. Che siano play out o play off non ha importanza, la serie cadetta non ha mai sorriso a Cosmi.

di Mattia Deidda

Trapani

1475664535-0-trapani-bruciata-l-auto-di-serse-cosmi

L’esperienza al Trapani è l’ennesima prova che conferma il tutto: tra la Serie B e Cosmi c’è un rapporto che va sistemato. Alla guida dei Granata, il tecnico perugino prima salva la squadra subentrando a stagione in corso, poi, l’anno successivo, guida la squadra in un’incredibile cavalcata (sedici risultati utili consecutivi) che termina con il terzo posto della classifica, ovvero play off. Superato lo Spezia in semifinale, la finale si gioca contro il Pescara di Oddo. Altro giro, altra sconfitta: prima gara persa per 2-0, nella partita di ritorno invece non si va oltre l’1-1. In lacrime in panchina, viene consolato dal tecnico avversario. Con l’Ascoli adesso, la prova decisiva: vincere il play out per spezzare la maledizione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy