Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

“Cortomuso” al fotofinish Sanchez come Murgia: Inzaghi concede il… bis ad Allegri

“Cortomuso” al fotofinish Sanchez come Murgia: Inzaghi concede il… bis ad Allegri - immagine 1

Il gol allo scadere di Sanchez che ha permesso all'Inter di vincere il suo primo trofeo in un finale che la Juventus e Allegri non dimenticheranno facilmente. Anche perché hanno vissuto già qualcosa di molto simile. 

Redazione Il Posticipo

Simone Inzaghi ancora tu. Non sono bastati i 90' di gioco e quando si pensava non fossero sufficienti neanche i supplementari è arrivato il gol allo scadere di Sanchez che ha permesso all'Inter di vincere il suo primo trofeo in un finale che la Juventus e Allegri non dimenticheranno facilmente. Anche perché hanno vissuto già qualcosa di molto simile.

EPISODIO - La sfida la decide un gol di Sanchez, ma soprattutto un rrore clamoroso di Alex Sandro, costato carissimo. Il brasiliano commette una leggerezza incredibile. Un appoggio senza senso verso Chiellini, un pallone corto su cui si è immediatamente avventato l'attaccante cileno che non si è lasciato sfuggire l'occasione di mettere a segno una rete importantissima regalando una gioia immensa ai tifosi nerazzurri. Allegri, invece vive una sorta di deja vu. Perde nuovamente la Supercoppa di cortomuso al fotofinish. Il tecnico toscano è stato battuto sul... suo terreno preferito ancora una volta per un errore di un esterno. Cambia lo stadio, l'interprete e il risultato, ma non l'amarezza.

“Cortomuso” al fotofinish Sanchez come Murgia: Inzaghi concede il… bis ad Allegri - immagine 1

2017 - Per trovare una Supercoppa con un epilogo simile, sebbene con un risultato diverso, occorre tornare indietro all'estate del 2017, quando Allegri e Simone Inzaghi si giocano la Supercoppa in una calda serata dell'Olimpico. In quella occasione la sfida di consuma nei 90' e il gol decisivo arriva al 93'. La Lazio aveva indirizzato la partita con le reti di Immobile. Una doppietta del bomber biancoceleste sembrava aver spianato la strada alla vittoria dei padroni di casa, ma una doppietta di Dybala rimette la Juventus in corsa. A decidere la sfida, un gol di Murgia, allora giovanissima promessa della Lazio. L'azione che porta al gol del centrocampista però nasce da una ingenuità abbastanza clamorosa di De Sciglio che si lascia prendere tempo e spazio da Jordan Lukaku. Il fratello di Romelu mette in mezzo un pallone indirizzato imparabilmente verso la porta avversaria dal centrocampista arrivato a rimorchio. Una beffa atroce per Allegri che cinque anni dopo ha vissuto qualcosa di molto simile e altrettanto doloroso.