Coronavirus, Tevez cuore d’oro: i soldi del contratto con il Boca per aiutare chi soffre

Coronavirus, Tevez cuore d’oro: i soldi del contratto con il Boca per aiutare chi soffre

L’Apache ha un presente al Boca, per sei mesi, e poi, se avrà voglia di giocare, un futuro in Europa o in Brasile. Nel dubbio, una certezza…

di Redazione Il Posticipo

Carlitos Tevez, un presente al Boca, per sei mesi, e poi un futuro in Europa o in Brasile. Nel dubbio, una certezza. I soldi del suo accordo con il club azul y oro saranno devoluti in beneficenza.  In una lunga intervista riportata da Olè, l’Apache parla di questo e altro.

DONAZIONE – Tevez non vuole lasciarsi male con il Boca. Se il contratto sarà di soli sei mesi, va comunque bene. Anche se lui ha chiesto un anno. In ogni caso, qualunque sia la durata del contratto, il compenso non andrà all’Apache. “In questa pandemia le persone soffrano per mancanza di lavoro. E noi abbiamo deciso con la mia famiglia di donare l’ingaggio previsto dal contratto ad una associazione senza scopo di lucro. I soldi andranno dove serviranno. Abbiamo deciso che questo è un bene e può aiutare molte famiglie. In città ho tanti amici, penso che la gente del Boca si sentirà identificata in questo gesto”.

FUTURO –  Un presente non lunghissimo al Boca. Un futuro, se avrà ancora voglia di giocare, non in Argentina. E poi, magari un ritorno come dirigente. “Non si sa come sarà il calcio o come tornerà, è un’incertezza per il Boca e anche per me. Vediamo se vado in pensione a dicembre, o vado sei mesi ai Corinthians o sei mesi al West Ham. Mi lascio aperta ogni possibilità. Di certo in Argentina gioco solo con il Boca, l’ho sempre detto. Se parlassi d’Europa, invece direi West Ham”.

BOCA – In ogni caso continuare non dipende dal vincere o meno  la Coppa.  Ed è previsto un ritorno al Boca. “Più avanti vedrò come  aiutare il club, se da tecnico o da dirigente. Ora però non è il momento di pensarci, è il momento di allenarsi. Cercheremo di lasciare il Boca più in alto possibile. Questo è il mio desiderio, è quello a cui penso in questi mesi. Poi magari mi renderò utile in qualche altro modo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy