Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coronavirus, Marquinhos: “Meglio cancellare la partita con il Dortmund che giocarla senza tifosi”

ll difensore del PSG analizza il problema Coronavirus e sposa la tesi del posticipare le partite piuttosto che giocare a porte chiuse.

Redazione Il Posticipo

Il PSG segna, vince e si diverte. Allontanate le polemiche sul campo, però, restano quelle esterne, legate a fattori extracalcistici. In particolare, al Coronavirus. Anche la Francia è molto attenta. E alcune soluzioni potrebbero non piacere ai giocatori. Come a Marquinhos. Le parole del difensore brasiliano sono riportate da Le Parisien.

PREVENZIONE - Come riportato dal quotidiano francese, anche a Parigi sono state prese delle misure preventive. E il PSG ha attuato, come molti altri club, alcuni giri di vite, disciplinando conferenze e incontri. Il protocollo prevedeva che i giocatori non si stringessero la mano. E che i giornalisti lasciassero libera la prima fila nella conferenza stampa post partita di Tuchel. Cancellata anche la mixed zone, per evitare che ci siano ulteriori contatti. E persino chi ha incontrato i giocatori è dovuto restare a distanza di sicurezza dai propri idoli.

"CORONAVIRUS  - Champions che potrebbe essere condizionata dall'epidemia del Coronavirus: "Lo staff e i nostri manager ci forniscono molte informazioni al riguardo, esattamente come accaduto nella sfida contro il Digione. Dobbiamo vedere meno gente possibile, non avere troppi contatti con le persone. Cerchiamo di evitare queste cose, ma la situazione non mi piace. Specialmente a me, che sono brasiliano: amo circondarmi della gente,  il contatto e l'energia delle persone. Non mi piace stare chiuso in un angolo. Però dobbiamo rispettare questa situazione e rimanere vigili". Il rischio è che anche la partita contro il Dortmund possa essere giocata a porte chiuse: "Sarebbe un peccato. A questo punto si potrebbe anche cancellarlo. Loro hanno avuto i loro sostenitori con loro. E anche noi vogliamo i nostri tifosi".