Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coronavirus, Lotti: “Decreto da seguire alla lettera. Basta liti da condominio…”

L'ex Ministro dello Sport è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per parlare dell'emergenza Coronavirus

Redazione Il Posticipo

L'ex Ministro dello Sport, Luca Lotti, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per parlare dell'emergenza Coronavirus.

DECRETO - In primis, si parla del Decreto. "Ritengo sia importante e lo sport deve seguirlo alla lettera. Ho seguito le polemiche. Marotta ha esposto idee condivisibili, però non era questo il momento di litigare. I problemi sono altri e credo che si debba ringraziare il lavoro del sistema sanitario. Premesso ciò, trovo strano che si siano giocate alcune partite. Adesso le regole sono uguali per tutti, si giocherà a porte chiuse e spero che da ci scaturisca una immagine pulita e trasparente".

LEGA - Si è dibattuto molto in Lega. Lotti l'ha definita così: "Un condominio che non riusciva a mettersi d'accordo, di certo una decisione andava presa. Le porte chiuse limiteranno le società ma garantisce la regolarità del torneo. La salute di tutti va anteposta agli interessi individuali. I giocatori possono giocare, così come tutti gli altri lavoratori. Non voglio parlare di campionato falsato ma qualcosa cambierà sicuramente con le gare a porte chiuse". La difficoltà risiede nel rischio che un giocatore possa essere colpito.  "A quel punto sarebbe un grande problema per tutti, economico e non solo".

FUTURO - Si è parlato anche di una figura "super partes" in Lega" Lotti non boccia l'idea: "La Lega di A è un'azienda che fattura circa 2 miliardi e mezzo. Si tratta di cifre che impongono una amministrazione da grande azienda. Nelle altre Leghe, come Spagna, Inghilterra e Germania i sistemi funzionano". A proposito di Europa, il 2020 è l'anno di Europei e Olimpiadi. "Per quel che riguarda l'Europeo spero che tra due mesi le cose siano più chiare in termine sanitario. Mi auguro che entrambe le manifestazioni possano svolgersi, ma la situazione va monitorata quotidianamente".