Coronavirus, Libertadores a porte chiuse. Racing – Alianza Lima senza pubblico

Coronavirus, Libertadores a porte chiuse. Racing – Alianza Lima senza pubblico

In Argentina, si giocherà l’incontro tra Racing e Alianza Lima di Copa Libertadores ma verrà disputato a porte chiuse.

di Redazione Il Posticipo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha catalogato il Coronavirus come pandemia. E anche il calcio si adegua. Il Covid-19 colpisce anche la Libertadores. In Argentina è stata data disposizione che la Copa Libertadores si giochi, ma Racing e Alianza Lima verrà disputato a porte chiuse.

300 – Come riporta la testata giornalistica sudamericana Olé, l’accesso all’incontro verrà garantito a un numero vicino alle 300 persone. Con tanto di comunicato a specificare la suddivisione delle unità. Dodici saranno i raccattapalle mentre 15 posti saranno riservate ai dirigenti e alle autorità locali. Un massimo di 15 persone saranno lasciate entrare per motivi professionali per garantire l’irrigazione, l’illuminazione e servizi essenziali. Il resto degli ingressi comprende le squadre e i loro staff (70 membri a massimo per ogni squadra). Spazio infine alle TV che  hanno i diritti di trasmissione della competizione, nonché agli agenti di polizia. Fatto salvo il personale di Fox Sports e ESPN, neanche ai giornalisti sarà consentito l’ingresso allo stadio.

LA NOTA –  In Argentina i casi erano 19 fino all’11 marzo e si è registrato il primo decesso. Ecco perché, riporta OA Sport, si è optato per l’interruzione delle competizioni sportive come fatto già da Italia e Spagna ma proprio come la UEFA, la Conmebol, non ha ancora preso una decisione. Per questo, l’autorità cittadina e provinciale di Buenos Aires ha preso in mano la situazione operando draconianamente senza trovare però opposizione. “La Conmebol obbedirà agli ordini delle autorità competenti e l’incontro tra Racing Club e Alianza Lima, si giocherà come originariamente previsto, senza assistenza del pubblico ( a porte chiuse)”. Insomma, magari non ci sarà una linea comune ben delineata tra stati e federazioni sportive continentali ma l’importante è che le autorità delle due parti riescano a trovare un accordo di volta in volta senza creare troppe polemiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy