Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coronavirus in Catalogna: Espanyol, ben sei casi positivi. E il Barça studia soluzioni per ridurre le perdite

Il Covid-19 continua a sconvolgere il mondo del calcio. L'Espanyol comunica di avere sei casi mentre il Barcellona pianifica soluzioni anticrisi.

Redazione Il Posticipo

Il Coronavirus continua a diffondersi con un ritmo incessante. L'emergenza sanitaria ha colpito ancora una volta in Spagna. Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, l'Espanyol ha annunciato che sei membri della rosa sono risultati positivi ai sintomi del Covid-19.

PRIVACY - Per il momento, il club catalano non ha fornito i nomi dei giocatori che hanno contratto il virus, ma ha assicurato che tutti i contagiati hanno tutti sintomi lievi e che stanno già seguendo e rispettano le raccomandazioni e le istruzioni delle autorità sanitarie. L' Espanyol aveva fermato pochi giorni fa tutte le attività ed i giocatori sono già da diverse ore confinati nelle loro case. La dieta includeva anche prodotti che rinforzavano il sistema immunitario. A questo punto, però, non è escluso che il numero di parrocchetti e professionisti interessati aumenterà nei prossimi giorni, poiché la squadra è stata in contatto fino a pochi giorni fa.

CRISI- Qualche chilometro più in là, in casa del Barcellona, dopo aver analizzato le conseguenze legate alla crisi generata dal Covid-19 Bartomeu ha indetto una call conference con il comitato direttivo del Barça per studiare le misure da adottare per ridurre il già elevato impatto economico a causa della sospensione di tutte le attività previste per (almeno) le prossime due settimane.

CONTRATTI - Appare evidente, secondo il quotidiano, storicamente molto vicino alle vicende blaugrana, che la sospensione dell'attività a tutti i livelli porterà il Barça ad attivare un piano anti crisi che potrebbe prevedere la risoluzione di contratti che in queste settimane non sarà in grado di fornire. Ma non è stata ancora intrapresa alcuna azione, perché il club pensa a soluzioni in attesa di recuperare la normale attività in poche settimane.