Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coronavirus, dopo lo scandalo Walker è costretto a casa? E lui…guarda gli spogliarelli con i compagni di nazionale

Kyle Walker dovrebbe aver imparato a sue spese a rispettare le regole, visto che la presenza fisica di due escort a casa sua durante il lockdown gli è costata uno scandalo di dimensioni internazionali e una multa da 250mila sterline. E il terzino...

Redazione Il Posticipo

Se Maometto non va alla montagna, sarà la montagna ad andare da lui. Un modo di dire comune, ma che rappresenta perfettamente la situazione di molti durante l'epidemia di coronavirus. Stare a casa forzatamente impedisce di fare certe cose, quindi si è costretti ad accontentarsi di quello che offre la comunità virtuale. Kyle Walker questo l'ha imparato a sue spese, visto che la presenza fisica di due escort a casa sua durante il lockdown gli è costata uno scandalo di dimensioni internazionali e una multa da 250mila sterline. E, come riporta il Sun, il terzino del City sembra aver mandato a memoria la lezione. O forse no...

SPOGLIARELLI - Di certo nessuno potrà accusarlo di aver infranto le regole della quarantena, ma sicuramente anche stavolta l'inglese non ci fa una bella figura, visto che, costretto a rimanere a casa, ha passato la sua serata su Instagram in diretta a...vedere spogliarelli. Il tabloid spiega infatti che Walker si è divertito a seguire un canale un po' piccante del celebre social network e a...tifare affinchè le ragazze in questione togliessero i vestiti. E non è tutto, perchè il terzino è stato raggiunto, come dimostrano i commenti, anche dai compagni di nazionale Sancho, Rashford e Sterling, oltre che dalla stellina dell'Arsenal Iwobi e da diversi altri calciatori di altre squadre.

REAZIONE - Nulla di irregolare o di vietato, ovviamente, ma non una bella figura per Walker e gli altri. E una fonte, riportata dal Sun, spiega come l'anno presa dalle parti della Football Association. "Non credo che il commissario tecnico Gareth Southgate o gli allenatori di club dei calciatori saranno felicissimi del fatto che le loro stelle prendono parte a questo tipo di spettacoli sessuali così pacchiani. Ma almeno Walker e gli altri si divertono da casa e rispettano le regole dell'isolamento...". Una magra consolazione, forse, ma considerando quello che ha combinato il calciatore del City qualche giorno fa, poteva anche andare peggio...