Coronavirus, Dele Alli commette una gaffe. Poi arrivano le scuse

Coronavirus, Dele Alli commette una gaffe. Poi arrivano le scuse

Il giocatore del Tottenham commette una leggerezza sul proprio profilo social e poi chiede immediatamente scusa.

di Redazione Il Posticipo

Dele Alli una leggerezza che ha rischiato di scatenare un putiferio. Il centrocampista del Tottenham, come riportato da metro.uk aveva pubblicato un video sul proprio profilo snapchat con tanto di mascherina accanto a un uomo dai caratteri somatici asiatici.

GAFFE –  Il gesto lascerebbe poco spazio alle interpretazioni: secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Dele Alli si filma con una mascherina e poi con il proprio smartphone inquadra, in aeroporto, un passeggero dai tratti asiatici. Evidente, quanto di cattivo gusto, il riferimento al Coronavirus. Il video è stato pubblicato su snapchat e poi cancellato. Non in tempo, però, per risparmiarlo dalla bufera mediatica che ha travolto il calciatore, accusato di razzismo e di allarmismo. Il video sarebbe stato realizzato dal giocatore prima di salire a bordo del volo per Dubai, da Heatrow.

 

SCUSE –  Il ragazzo si è evidentemente reso conto della gaffe, pubblicando, poco dopo, questa volta attraverso il proprio profilo twitter, un messaggio di scuse per quanto commesso.

 

Il messaggio, sottotitolato anche in cinese, è di scuse per aver urtato la sensibilità e generato odio razziale. Non era assolutamente sua intenzione. “Vorrei scusarmi per il video  pubblicato su Snapchat. Non è stata una cosa divertente. L’ho capito e l’ho subito cancellato. Non voglio che abbiate una cattiva opinione su di me. Non è qualcosa su cui scherzare, trasmetto tutto il affetto e il  pensiero e le preghiere alla Cina”.  Le polemiche sembrano destinate a spegnersi. Magari come lo smartphone: Alli con ogni probabilità conterà fino a dieci prima di filmare qualcosa.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy