Coronavirus, decisione ufficiale in Premier: vietate strette di mano nel prematch

Coronavirus, decisione ufficiale in Premier: vietate strette di mano nel prematch

Giro di vite oltremanica. Abolite le canoniche strette di mano prima della partita

di Redazione Il Posticipo

Giro di vite in Premier. Attraverso il profilo twitter ufficiale del campionato inglese, scatta il divieto di stringersi le mani nel prepartita. Vale per tutti. Giocatori, allenatori e giudici di gara.

COMUNICATO – Il messaggio parla chiaro. “La stretta di mano  della Premier League non avrà luogo tra i giocatori e gli ufficiali di gara da questo fine settimana fino a nuovo avviso sulla base di un parere medico”. Il problema, ovviamente, è legato all’epidemia del COVID -19 che sta condizionando tutti i campionati.

PROTOCOLLO – Cambia, dunque, anche il protocollo. Il comunicato completo, reperibile sul sito ufficiale della Premier League, non lascia molto spazio alle interpretazioni. Una spiegazione su come si diffonda il contagio. “Il Coronavirus si diffonde attraverso le goccioline dal naso e dalla bocca. E può essere trasmesso attraverso anche tramite una stretta di mano. I club e gli ufficiali di gara eseguiranno comunque il resto del tradizionale protocollo”.

VARIAZIONE – Unica variazione sul tema, dunque, il classico “saluto” delle squadre a centrocampo. La nuova normativa prevede che le due squadre entrino sul terreno di gioco per il regolare riscaldamento. Quindi allineamento accompagnato dalla musica ufficiale della Premier. Quindi, una volta espletate le formalità di rito di scelta del campo, nessuna stretta di mano fra calciatori e giudici di gara. E anche i calciatori eviteranno di attraversare il centrocampo per salutare gli avversari. Tutto in attesa di nuovo ordine.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy