Coppola, un punto insperato: “Che esordio per me. Siamo sulla strada giusta”

Coppola, un punto insperato: “Che esordio per me. Siamo sulla strada giusta”

Un Lecce spensierato, come aveva chiesto Liverani, ma anche tremendamente attento e determinato conquista il primo punto in casa proprio contro i pluricampioni d’Italia. Il vice allenatore salentino è ovviamente soddisfatto.

di Redazione Il Posticipo

Un Lecce spensierato, come aveva chiesto Liverani, ma anche tremendamente attento e determinato conquista il primo punto in casa proprio contro i pluricampioni d’Italia. In pochi avrebbero scommesso sul pareggio. Nessuno forse, dopo il gol del vantaggio di Dybala. I padroni di casa invece, non si sono disuniti e hanno trovato l’episodio favorevole. Mano di De Ligt, calcio di rigore, Mancosu non perdona.

GRUPPO – Un pareggio che vale tantissimo, figlio di un gruppo che ha giocato con la consapevolezza dei propri limiti e l’attenzione ai particolari. Esattamente quello che ha chiesto Liverani e che è riuscito a trasmettere al suo vice in panchina. Nella difficoltà, il Lecce si è unito. Manuel Coppola, in panchina al posto del tecnico, squalificato, ha parole di elogio per i ragazzi a Sky Sport: “Un grande esordio per me siamo felici. Nel primo tempo abbiamo concesso troppo, potevamo gestire meglio qualche pallone in uscita e la Juve è stata pericolosa. Ho chiesto alla squadra di salire per non fare avvicinare la Juventus all’area di rigore e ci siamo riusciti anche se abbiamo fatto un po’ di fatica. Babacar, Farias e Lapadula hanno fatto un grande lavoro di sacrificio, per raggiungere la salvezza è questa la strada giusta. Bravissimo anche Mancosu dal dischetto. Non era facile ma lui ha qualità, anche in allenamento non sbaglia mai un calcio di rigore”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy