Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coppa d’Africa, Aguirre punge Salah: “Per vincere il Pallone d’Oro deve…”

Il tecnico dell’Egitto sprona la sua stella: se dovesse trascinare i Faraoni alla vittoria in Coppa d’Africa, nessuno potrebbe togliergli l’ambito premio personale...

Redazione Il Posticipo

L’occasione è di quelle da non perdere. Quest’anno Momo Salah può davvero sognare il Pallone d’Oro. Nella scorsa stagione l'egiziano è stato a lungo considerato uno dei favoriti, ma alla fine la Champions e il mondiale hanno fatto pendere la bilancia verso altri nomi, relegando il calciatore del Liverpool solo al sesto posto. Ma stavolta a sollevare la Coppa sono stati i Reds e i grandi avversari non hanno brillato abbastanza. Ronaldo ha vinto la Nations League ma ha fallito in Champions. Messi ha avuto le sue due cocenti delusioni in Europa e in Copa America. Restano solo...i compagni di squadra.

IL MIGLIORE? - Van Dijk, al momento il favorito, non ha più nulla da vincere. Alisson potrebbe sollevare la Copa contro il Perù. Ma se Salah dovesse vincere la Coppa d’Africa, il premio come miglior calciatore del 2019 dovrebbe essere in cassaforte. Questa la visione, forse un po’...interessata dell’allenatore dell’Egitto, Javier Aguirre. Il CT dei Faraoni, presentando il match dei suoi contro il Sudafrica a Cadena SER, ha spiegato come il torneo potrebbe spingere il calciatore del Liverpool verso la gloria, di squadra e personale. “Finora l’ho visto lottare tantissimo per provare a vincere il Pallone d’Oro. E perché non dovrebbe? Ha vinto la Champions con il Liverpool!”. Ma potrebbe non bastare...

NAZIONALE AMARA - E quindi, meglio portare a casa altra argenteria... “Se dovesse guidare l’Egitto alla vittoria in Coppa d’Africa, credo che nessuno glielo potrà togliere”. Certamente Aguirre parla come parte in causa, visto che in quel caso la coppa la vincerebbe anche lui. Ma il ragionamento ci sta eccome, dato che i Faraoni, massimi vincitori della rassegna continentale africana, non riescono più ad imporsi dall’edizione 2010. E al momento Salah con la maglia della nazionale ha vissuto più momenti deludenti, come lo scorso mondiale, che felici. Trascinare i suoi alla vittoria potrebbe essere lo step giusto per assicurarsi il premio. Finora sono arrivate due reti in tre partite. Ma ora, con la fase ad eliminazione diretta, si fa sul serio. E ad Aguirre serve il miglior Salah. Quello...da Pallone d’Oro.