calcio

Conte, una carriera da… mission impossible: da Bari a Milano

Conte, una carriera caratterizzata da una peculiarità...

Redazione Il Posticipo

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Conte ci riprova nel North London. Del resto, è  l'uomo delle missioni impossibili. Evidentemente all'ex tecnico dell'Inter non piacciono le scelte comode. Veni, vidi, vici e poi saluta. La prima impresa arriva nel 2008, quando il tecnico leccese  è alle prime esperienze sulla panchina e allena quella del Bari a caccia del ritorno in serie A. Nel primo anno centra una salvezza tranquilla. Nel secondo, la "missione" inizia a prendere forma durante la stagione. E si concretizza poco prima di primavera, quando con una vittoria a Sassuolo per 1-3 la squadra pugliese si prende il primato lasciando gli emiliani a -5 e superando il Livorno che resta a -2. Da allora sarà una marcia trionfale. Primo posto e promozione diretta in serie A con quattro giornate di anticipo. Rinnova, poi lascia. Tutto in una estate.