Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Conte, oggi è già… domani: pronta la rifondazioni con tanto di lista a Paratici

Conte, oggi è già… domani: pronta la rifondazioni con tanto di lista a Paratici - immagine 1

Conte, Champions a un passo. Le buone notizie, però, per molti giocatori del Tottenham finiscono qui...

Redazione Il Posticipo

Conte, Champions a un passo. Agli Spurs sarà sufficiente una sola  vittoria contro il Norwich o al limite anche un pareggio a meno che l'Arsenal non vinca seppellendo di gol l'Everton. Le buone notizie, però, per molti giocatori del Tottenham finiscono qui. Antonio Conte, come riportato da Football London, non perde tempo ed è già proiettato al futuro. E ha già pronta la sua Black List.

RIFONDAZIONE - Tante le situazioni da sanare. Altrettante quelle da valutare. In pochissimi sono certi di prolungare la propria esperienza nel North London. In una parola: rifondazione. Secondo quanto riportato oltremanica il tecnico ha già concordato con il direttore Fabio Paratici le grandi manovre in vista della prossima finestra di mercato. In difesa intoccabili, Lloris, che ha appena rinnovato per due anni, Romero, una delle rivelazioni della stagione. In mezzo al campo Hojbjerg che ha tutte le caratteristiche per piacere a un tecnico come Conte, esattamente come Dier, Sessegnon, Skipp, Kulusevski e Bentancur. In avanti nessuno deve toccare la coppia d'attacco formata da Son e Kane. Molto meno sicuri di restare Gollini e Reguillon che hanno mercato in Italia e Spagna e potrebbero tornare al mittente per poi giocare nei rispettivi campionati.

ADDIO - Occhio anche agli addii considerati già certi: Conte ha sempre puntato su uno zoccolo duro. Non ne farà parte Rodon, che non rientra nei piani del tecnico al centro della difesa, esattamente come Vickers. A centrocampo il Tottenham non dovrebbe faticare più di tanto per convincere il Villarreal a puntare su Lo Celso ma potrebbe essere più complicato piazzare Ndombele. Winks lascia, esattamente come Sarr. Anche l'attacco del Tottenham potrebbe cambiare profondamente volto rispetto a questa stagione. Intoccabili i due lì davanti, resta da capire chi saranno i rimpiazzi. Bergwijn è sul piede di partenza e Clarke è nella stessa barca. Un'altra mossa, tuttavia solo in prestito potrebbe riguardare il futuro prossimo di  Gil che nonostante le sue qualità non sembra ancora pronto per l'intensità del calcio inglese. E potrebbe essere il momento giusto per i saluti a Lucas Moura. Se gli Spurs vogliono aggiungere un po' più di qualità al loro attacco e vogliono incassare qualcosa, la cessione è praticamente certo.