Conte o Mourinho al Real? Courtois è preoccupato: “Ma come, ancora loro?”

Conte o Mourinho al Real? Courtois è preoccupato: “Ma come, ancora loro?”

Arrivato a Madrid da pochi mesi, l’ex portiere del Chelsea Thibaut Courtois è preoccupato per l’eventuale esonero di Lopetegui perché ha letto le indiscrezioni sui possibili sostituti: Conte e Mourinho.

di Redazione Il Posticipo

Bello accettare un’offerta di lavoro da un’azienda più grande di quella per la quale si lavorava in precedenza. Soprattutto se con i propri superiori del vecchio posto di lavoro non ci si trovava sulla stessa lunghezza d’onda. Qualche screzio, qualche discussione fino a vederli andare via, anch’essi verso altri lidi. Come ci si dovrebbe sentire, però, se questi superiori dovessero essere assunti nell’azienda in cui si è appena arrivati? Per informazioni chiedere a Thibaut Courtois che, secondo El Pais, sarebbe preoccupato per aver letto i nomi di Antonio Conte e Josè Mourinho nella lista dei papabili per sostituire Julen Lopetegui.

MANCANZA DI CHIMICA – Stando a quanto riporta il quotidiano spagnolo, il portiere della nazionale belga starebbe tremando al solo pensiero di poter tornare agli ordini di Josè Mourinho o di Antonio Conte. Entrambi i tecnici, recentemente accostati al primo seggio della panchina dei Galacticos, hanno già allenato Courtois al Chelsea ma pare che tra gli allenatori papabili per l’eventuale sostituzione di Julen Lopetegui e il portiere non sia mai scattata la scintilla.

NON CI CREDO – Secondo la testata in questione, Courtois avrebbe detto ai compagni: “Non posso crederci. Qui sono l’unico che abbia già lavorato con Conte e Mourinho”. Già questo è opinabile: Ramos, Varane, Benzema, Marcelo, Modric e Casemiro erano già al Real Madrid ai tempi della guida tecnica di Mourinho. Ma Courtois ha avuto entrambi nella sua esperienza al Chelsea. Il numero 25 del Real continua: “Ho lasciato Londra proprio per non avere più a che fare con queste cose e ora salta fuori che arriva Conte. E, se non lui, Mourinho”.

PALLIDO – Secondo la fonte interna ai Blancos citata da El Pais, Courtois sarebbe addirittura impallidito dopo aver sentito sciorinare la lista dei possibili sostituti dell’ex tecnico della nazionale spagnola. In ogni caso, il dado non è ancora tratto: Lopetegui è senza dubbio in difficoltà ma, a quanto pare, i giocatori sono dalla sua parte e perfino il pubblico non se la prende con il solo allenatore per la povertà di risultati. Nell’occhio del ciclone, infatti, sembra esserci il presidente Florentino Perez, accusato di manovre scellerate sul mercato in uscita. E nessuno come Courtois tifa affinché il tecnico resti al suo posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy