Conte non ha torto: il Barcellona fa bene a preoccuparsi. Quando incrocia l’Inter…

Conte sostiene che debba essere il Barcellona a non essere contento di incontrare l’Inter. E tutto sommato ha ragione. Quando i catalani incrociano i nerazzuri, magari vincono spesso, ma prima o poi, sono sempre dolori…

di Redazione Il Posticipo

2009/2010 atto II

barcellona_inter_ibrahimovic_guardiola_mourinho-e1473460472863

Tutto diverso, invece, il 28 aprile del 2010. L’Inter si ripresenta al Camp Nou ma in palio, questa volta, c’è l’accesso alla finale di Madrid. Il Barcellona gioca un calcio scintillante e ha grande fiducia, nonostante il 3-1 incassato all’andata che è anche l’unica vittoria mai conseguita dall’Inter contro i catalani. La “Remuntada” sembra una formalità dopo il gol del vantaggio e l’espulsione di Thiago Motta. Invece l’Inter alza una muraglia…cinese e riesce a limitare i danni. Sconfitta sì, ma mai così dolce da assorbire: 1-0 e Mourinho vola in finale. E vincerà il triplete.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy