Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dall’Inghilterra, Conte pronto a dire no al Newcastle: “Ha aspettative più importanti per la sua carriera”

(Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

L'acquisto da parte del fondo di investimento PIF ha scatenato la gioia dei tifosi in città, che ora già sognano in grande. E uno dei primi nomi associati al club è quello di Antonio Conte. Ma non è detto che il matrimonio si faccia...

Redazione Il Posticipo

Una nuova rivoluzione proveniente dal Golfo Persico si abbatte sul calcio. Se all'inizio erano stati gli Emirati Arabi, con l'acquisto del Manchester City, e poi il Qatar, che ha trasformato il Paris Saint-Germain in una potenza mondiale, ora tocca all'Arabia Saudita, che sceglie per i suoi investimenti nel mondo del pallone di nuovo la Premier League. A diventare la squadra con la proprietà più ricca del mondo è il Newcastle, storica big del calcio di Sua Maestà che negli ultimi decenni ha però faticato parecchio per stare al passo con le altre grandi d'Inghilterra. L'acquisto da parte del fondo di investimento PIF ha scatenato la gioia dei tifosi in città, che ora già sognano in grande.

CAMBIA TUTTO - E uno dei primi nomi associati al club è quello di Antonio Conte. Il Newcastle attualmente è nelle mani di Steve Bruce, che ha avuto una grande carriera da calciatore con il Manchester United, ma che soprattutto è un Geordie duro e puro. Essere della zona, però, rischia di non contare nulla e come ha ammesso lo stesso tecnico, solitamente la scelta di una nuova proprietà è quella di cambiare l'allenatore che ci si ritrova senza averlo scelto. In più il fatto che il club sia in zona retrocessione non depone certamente a favore di Bruce. Sarebbe una specie di riedizione di quanto avvenuto a Parigi, quando Ancelotti è arrivato a metà della prima stagione qatariota per sostituire l'idolo di casa Kombouaré.

NIENTE CONTE? - Già, sarebbe, perchè come spiega il Sun sono poche le possibilità di vedere Conte a St. James' Park. Il tecnico leccese ha iniziato un anno sabbatico dopo lo scudetto vinto con l'Inter e potrebbe avere due problemi nel prendersi carico del Newcastle. Il primo è che solitamente il tecnico preferisce lavorare partendo da inizio stagione e non subentrare a qualche collega. Il secondo è che il progetto delle Magpies sarà per forza di cose a medio-lungo termine e Conte preferirebbe prendere in mano una squadra già con le potenzialità di vincere la Premier League. "Credo che abbia aspettative più importanti per quello che riguarda la sua carriera", ha spiegato una fonte al tabloid inglese. Ma chissà che la proprietà più ricca del mondo...non lo convinca a cambiare idea...