Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Tottenham, Conte chiede aiuto. “Non c’è confronto con il Chelsea e senza due o tre uomini andiamo in crisi”

LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 21: Antonio Conte, Manager of Tottenham Hotspur celebrates their side's victory after the Premier League match between Tottenham Hotspur and Leeds United at Tottenham Hotspur Stadium on November 21, 2021 in London, England. (Photo by Ryan Pierse/Getty Images)

Chelsea vince anche al ritorno con un gol di Rudiger e gli spurs abbandonano la Carabao Cup senza riuscire a segnare una rete nei 180' agli uomini di Tuchel.

Redazione Il Posticipo

Al Tottenham non riesce l'impresa. Il Chelsea vince anche al ritorno con un gol di Rudiger e gli spurs abbandonano la Carabao Cup senza riuscire a segnare una rete nei 180' agli uomini di Tuchel. Il Tottenham può tirare in ballo un gol annullato e due rigori rivisti al VAR ma la sensazione è che il Chelsea abbia comunque certificato, nel doppio confronto, un "pedigree" diverso rispetto alla squadra di Antonio Conte che non è ancora mai riuscita a vincere una sfida contro i blues da quando si è trasferita nel nuovo stadio. Il tecnico ha analizzato la sfida ai microfoni della BBC.

ZERO ALIBI - Prestazione, al netto degli episodi, tutto sommato deludente. Ribaltare lo 0-2 dell'andata era una impresa complicata, resa quasi impossibile dal gol del vantaggio di Rudiger dopo 18' di gioco. La qualificazione a quel punto era già volata verso il Tamigi. L'allenatore non va a caccia di scuse, né si aggrappa agli episodi legati alla valutazione dell'occhio elettronico: "Non credo che possiamo confrontare le situazioni di Tottenham e Chelsea in questo momento. Non sarebbe nemmeno giusto. Occorre anche essere onesti. Analizzando quanto accaduto al termine di queste due partite il Chelsea si è guadagnato l'opportunità di arrivare a giocarsi la finale di questa competizione. L'unico appunto che posso fare riguarda i secondi 45' di questa partita, quando abbiamo creato molte occasioni per segnare".

ROSA - Conte infine manda un messaggio abbastanza chiaro alla dirigenza e a Levy. La rosa del Tottenham ha bisogno di essere puntellata. "Se si deve giudicare l'operato delle due squadre nell'arco delle due partite il Chelsea meritava indiscutibilmente di passare il turno. A questo punto occorre concentrarci sul futuro, sulla sfida contro l'Arsenal del prossimo weekend. In vista del derby dobbiamo recuperare alcuni giocatori. Quando a questa squadra vengono a mancare un paio di giocatori andiamo un po' in difficoltà". In questo senso si parla anche di un Lloris scontento per non essere sceso in campo. Conte taglia corto. "Non sono a conoscenza di questo suo stato di frustrazione.  Ho preso questo tipo di decisione e credo che Gollini abbia giocato una buona partita. I portieri hanno bisogno di minuti e in coppa Gollini li ha sempre avuti. Penso che dobbiamo pensare a una situazione più importante di questa".