Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Conte chiama Eriksen agli Spurs: “Ha scritto la storia del club sarebbe bello ritrovarlo”

Conte chiama Eriksen agli Spurs: “Ha scritto la storia del club sarebbe bello ritrovarlo”

Incontro casuale in Hotel. Chi sa se anche galeotto in ottica mercato.

Redazione Il Posticipo

Antonio Conte non esclude una reunion. Dopo aver ammesso di aver incontrato Christian Eriksen lo scorso fine settimana non ha escluso un suo eventuale ritorno al Tottenham Hotspur. I due, che hanno condiviso l'esperienza e lo scudetto conquistato a Milano con l'Inter si sono ritrovati per caso.

RECUPERO - Eriksen ha giocato negli Spurs per sei anni e mezzo, è passato al Brentford con un contratto di sei mesi dopo essere stato costretto a lasciare l'Inter e la Serie A. Il sui ritorno in Premier potrebbe essere un primo passo verso il ritorno a Londra. Ipotesi che Conte, come riportato da Football London, non ha escluso anche se ha dato la precedenza all'importanza del recupero del calciatore. "Non c'era alcunché di premeditato. Alloggiava nel mio stesso Hotel. Sono rimasto molto sorpreso di vederlo perché immaginavo che dopo quanto accaduto gli sarebbe stato necessario più tempo per rientrare. Sono comunque la prima persona ad essere felice di rivederlo in campo perché insieme abbiamo passato dei bei momenti all'Inter."

 MILAN, ITALY - JANUARY 26: Christian Eriksen of FC Internazionale celebrates with team mate Ashley Young after scoring their team's second goal during the Coppa Italia match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on January 26, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

TOTTENHAM - Dal recupero al Tottenham il passo potrebbe essere breve. "Non abbiamo discusso, se devo essere onesto, del suo possibile ingaggio in un prossimo futuro. Di sicuro Eriksen fa parte della storia del Tottenham. Tornare qui sarebbe una buona occasione per lui, per me, per il club, ma ora ha firmato per il Brentford. Resterà solo sei mesi e poi vedremo cosa succederà. Insieme abbiamo lavorato bene, vinto un campionato e condiviso due stagioni. Non posso sapere cosa succederà, ma di certo è stato molto bello incontrarlo. Si è trattato di una coincidenza molto fortunata. A prescindere dal suo potenziale ritorno gli auguro tutto il meglio possibile".