Confronto Sarri-Higuain: che musi lunghi in allenamento! E giovedì c’è il Malmö…

Confronto Sarri-Higuain: che musi lunghi in allenamento! E giovedì c’è il Malmö…

Il Chelsea sta passando un momentaccio… Che cosa si saranno detti il tecnico e il “suo” Pipita? Giorni caldissimi sul fronte coppe, tra il ritorno dei sedicesimi di Europa League e la finale di Carabao Cup col City: i Blues si giocano praticamente tutto…

di Redazione Il Posticipo

Musi lunghi, sguardi sconsolati e gesti di stizza: come è dura la vita al Chelsea in questi giorni! A passarsela male è soprattutto Maurizio Sarri, finito sulla graticola dopo la sconfitta col Manchester United negli ottavi di FA Cup: nelle ultime ore infatti la società starebbe valutando almeno tre profili di possibili traghettatori da qui al termine della stagione. Insomma non tira una brutta aria… di più! Una situazione che ha stroncato sul nascere l’entusiasmo del Pipita, che ha lasciato il Milan ed è sbarcato Oltremanica con buonissimi propositi rimasti al momento nel cassetto…

MUSI LUNGHI – Come riportato dal Daily Mail, la situazione in casa Chelsea è molto tesa: a dimostrarlo c’è anche il confronto serrato che Sarri e Higuain, maestro e allievo, hanno avuto mentre si dirigevano verso i campi di Cobham dove i Blues si sono allenati alla vigilia della sfida col Malmö nel ritorno dei sedicesimi di Europa League (all’andata il Chelsea si è imposto fuori casa 2-1). Che cosa si saranno detti? Impossibile saperlo al momento… Ma l’atteggiamento del corpo del Pipita non fa presagire niente di buono. La luna di miele tra l’argentino e i Blues è finita senza essere mai cominciata? Sembra proprio di sì…

SARRI SPERA – Malmö in Europa, Manchester City in Carabao Cup, Tottenham e Fulham in Premier: saranno dieci giorni di fuoco per il Chelsea… con Sarri in panchina? I Blues non possono fallire il passaggio del turno contro gli svedesi: vincere l’Europa League infatti significherebbe qualificarsi direttamente alla prossima Champions, una possibilità che i Blues devono provare a regalarsi fino in fondo considerata la situazione in Premier, dove la squadra di Sarri è finita al sesto posto dopo i recenti risultati. In conferenza stampa però il tecnico italiano è sembrato positivo nonostante tutto: “Dobbiamo vincere tre, quattro partite di seguito. È l’unica soluzione. Devo pensare che sarò il manager del Chelsea per un lungo periodo, altrimenti non posso lavorare”. Parole che suonano di resa?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy