calcio

Commisso e gli altri presidenti “calienti”: fra proteste, minacce, motorini e… pistole

Proteste per il trattamento di Iachini, accuse ai giornalisti, promesse, in quasi due ore di conferenza stampa il numero uno della Viola non risparmia frecciate. Scene che lo proiettano di diritto nella hit parade dei numeri uno più "calienti".

Redazione Il Posticipo

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Furia Commisso. Il proprietario viola ruba la scena nelle ore che precedono la penultima giornata di campionato sciorinando un corollario di "perle" che sono diventate immediatamente virali. Proteste per il trattamento di Iachini, accuse ai giornalisti, promesse sulla permanenza di Vlahovic, in quasi due ore di conferenza stampa il numero uno della Viola parla veramente di tutto e non risparmia frecciate. Scene che, assieme ai tanti momenti cult dell'ultimo periodo, lo proiettano di diritto nella hit parade dei presidenti più "calienti" del panorama calcistico.