Coman simulatore? Kovac lo inchioda: “Ci ha provato…”

Coman simulatore? Kovac lo inchioda: “Ci ha provato…”

Il Bayern supera a fatica l’Hertha Berlino agli ottavi della Coppa di Germania proprio grazie a un gol del francese, che però si è reso protagonista anche di un gesto rivedibile. Il suo allenatore però non gliel’ha fatta passare liscia…

di Simone Lo Giudice

Meno male… che c’è Coman! Il Bayern Monaco ha sudato sette camicie per avere la meglio sull’Hertha Berlino agli ottavi di finale di Coppa di Germania: la doppietta di Serge Gnabry non è bastata ai bavaresi per spuntarla nei tempi regolamentari. Dopo il 2-2 al novantesimo, ci ha pensato Kingsley Coman a sistemare le cose: il gol dell’ex juventino al 98′ ha regalato la qualificazione al Bayern, che può cullare ancora il sogno Triplete nonostante in Bundsliga abbia ben 7 lunghezze di ritardo dal Borussia Dortmund capolista dopo 20 giornate. È ancora presto per trarre conclusioni sull’operato di Nico Kovac, che nel post-partita però ha strappato qualche applauso non solo per la vittoria…

“COMAN HA SIMULATO” – Dopo la vittoria con l’Hertha, l’allenatore del Bayern ha ammesso i peccati commessi dal suo attaccante. Coman avrà anche risolto la gara, ma sul piano sportivo la frittata l’ha fatta eccome! In un video girato nella conferenza stampa post-partita e riportato da As è possibile ascoltare l’ammissione di Kovac: “Io e l’allenatore dell’Hertha sappiamo quando un giocatore trascina la gamba e ci prova. A volte i calciatori simulano un po’. Conosco molto bene Coman, credo che stia alla grande. Era rimasto senza energie e ha simulato un po’”.

APPLAUSI – Non capita mica tutti i giorni di ascoltare dichiarazioni simili! Il tecnico del Bayern si è guadagnato l’approvazione della sala stampa per la sua sincerità. A rimetterci la faccia è stato Coman? Parzialmente sì… La stampa tedesca è molto attenta a queste cose: in Germania le vittorie contano tanto quanto il modo con cui arrivano. L’attaccante ci ha messo una pezza realizzando il gol della qualificazione, ma in futuro dovrà stare sicuramente più attento: adesso gli arbitri sanno che qualche volta il francese simula… senza l’approvazione di Kovac!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy