Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Colley, gol e dedica: “Thiago Motta ha detto che era la mia partita, mi sta aiutando tantissimo”

LA SPEZIA, ITALY - OCTOBER 26: Ebrima Colley of Spezia Calcio celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Spezia Calcio and Genoa CFC at Stadio Alberto Picco on October 26, 2021 in La Spezia, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Lo Spezia non va oltre l'1-1 con il Genoa, ma il ragazzo è tornato al gol e non ha trattenuto l'emozione.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia non va oltre l'1-1 con il Genoa, una sfida che lascia in eredità più di qualche rimpianto alla squadra ligure che ha dominato il match e trovato il gol del vantaggio sfiorando anche più volte il raddoppio prima di vedersi raggiungere dal rigore di Criscito. Fra i protagonisti della partita, Colley. Il ragazzo è tornato al gol e non ha trattenuto l'emozione. E ne ha parlato ai microfoni di sky sport, spiegando emozioni, sensazioni e un profondo legame con il tecnico.

EMOZIONATO - Colley ha esultato per il gol come se fosse una liberazione. E ha già la dedica pronta. "Questa rete  lo cercavo da tempo, non segnavo da febbraio, mi ha dato tanto morale. Sono contento di aver segnato. Sono andato dal mister perché mi sta aiutando moltissimo a crescere gli sono grato per tutto quello che mi sta insegnando, penso che insieme possiamo crescere molto". Una scelta azzeccata, quella di lasciare l'Atalanta per lo Spezia. Anche perché anche in Liguria si gioca un calcio propositivo. "Non ho visto molte similitudini fra Gasperini e Thiago Motta. Il mio vecchio allenatore lavora da tanto tempo, Thiago è all'inizio ma sa dare anche lui una impronta di calcio alla squadra".

 LA SPEZIA, ITALY - OCTOBER 26: Ebrima Colley and Thiago Motta manager of Spezia Calcio celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Spezia Calcio and Genoa CFC at Stadio Alberto Picco on October 26, 2021 in La Spezia, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

RAPPORTO - La sensazione è che fra il ragazzo e il suo allenatore ci sia un rapporto molto forte, al di là anche dell'aspetto squisitamente professionale. Thiago Motta lo ha evidentemente capito. "Ringrazio il mister per quello che ci ha dato. Mi piace molto la sua mentalità. Qui si gioca sempre e comunque per vincere e anche se oggi non è andata bene credo che con questo spirito possiamo arrivare ad alti livelli. Mi sono subito trovato a mio agio da quando sono qui, Thiago Motta mi ha dato fiducia mi ha detto che sarebbe stata la mia partita. L'importante è creare occasioni e migliorare negli ultimi sedici metri".