Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coleen Rooney: “Wayne si è comportato da egoista, ma lo amo e lo perdono perché voglio una famiglia”

BIRMINGHAM, ENGLAND - DECEMBER 29: Wayne Rooney the interim manager of Derby County during the Sky Bet Championship match between Birmingham City and Derby County at St Andrew's Trillion Trophy Stadium on December 29, 2020 in Birmingham, England. (Photo by Michael Steele/Getty Images)

Wayne Rooney e la moglie Coleen. Un rapporto messo a dura prova da "Wazza" che in tredici anni di matrimonio ha infilato una serie di errori che hanno piegato ma non spezzato la fiducia della consorte

Redazione Il Posticipo

Wayne Rooney e la moglie Coleen. Un rapporto messo a dura prova da "Wazza" che in tredici anni di matrimonio ha infilato una serie di errori che hanno piegato ma non spezzato la fiducia della consorte, che come riportato dal Sun, ha sempre trovato la forza di perdonarlo, anche quando, per sua stessa ammissione, la situazione non era accettabile. Le parole della donna sono state riprese dal tabloid che ha attinto alle dichiatazioni di Coleen in un trailer sul documentario "Rooney", presto in onda su Prime Video.

DA SEMPRE - Wayne, 35 anni, e Coleen si sono conosciuti quando lei aveva solo 12 anni nel sobborgo di Croxteth, a Liverpool. Sono cresciuti praticamente insieme e la loro relazione è iniziata quando Rooney ha compiuto 16 anni.  I due sono convolati a nozze 13 anni fa. E non è stato facile, come rivelato da Coleen, portare avanti un matrimonio che ha più volte vacillato fra tradimenti, pentimenti e ricadute. Minimo comune denominatore delle scappatelle, prostitute e alcol. La moglie ha spiegato come il vero collante, oltre ai figli e alla voglia di avere una famiglia, sia stato l'amore incondizionato verso l'allenatore del Derby County.

FORZA - Coolen ha ammesso le sue difficoltà. Amare Rooney è complicato. "Alcune persone probabilmente mi daranno della stupida perché continuo nel mio matrimonio. Non credo di esserlo. Sia chiaro, prima che i giornali possano titolarci sopra. Io non mi sono mai ripresa Wayne, perché lui non se n'è mai andato via. Abbiamo trascorso, è vero, alcuni momenti in cui siamo stati separati e a volte ho pensato di mettere la parola fine al matrimonio ma poi ho deciso di non farlo. Non elencherò le qualità di Wayne, perché non ha bisogno che le renda pubbliche. Posso dire, però, che si tratta del padre migliore che i miei figli possano avere".

FUTURO  - La signora Rooney ha poi chiuso parlando del futuro insieme a suo marito. "Ha fatto errori stupidi, si è comportato da egoista. Da qualche esperienza ha imparato e tratto giovamento. Da altre no. E non so se mai cambierà. Però sono certa che lo amo. Del resto, se non lo amassi non cercherei di fare funzionare il nostro rapporto. Sono consapevole che potrei vivere bene da sola e avere  i miei figli accanto ma non è quello che voglio. Il mio unico desidero è continuare a lavorare per il bene del nostro matrimonio perché la mia unica intenzione era e resta quella di avere una famiglia".