Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coentrão squalificato per una partita, ma ormai il portoghese ex Real si è ritirato e fa…il pescatore

Coentrão squalificato per una partita, ma ormai il portoghese ex Real si è ritirato e fa…il pescatore - immagine 1
Come fa un calciatore a scontare una squalifica se non solo non gioca più a calcio, ma ha anche deciso di intraprendere la carriera di pescatore? Bisognerebbe chiederlo a Fábio Coentrão, appena fermato per un turno ma che nel frattempo si è...

Francesco Cavallini

La giustizia, si sa, ha i suoi tempi. Non è assolutamente raro che processi e sentenze arrivino mesi, se non anni dopo i fatti. Ma siccome dura lex sed lex, la pena va pagata anche con un certo ritardo. E questo vale anche per il calcio, perché non è detto che i tempi della giustizia sportiva siano più celeri di quelli dei tribunali. Dunque, ci sta che un calciatore si veda recapitare una giornata di squalifica per qualcosa che è successo oltre un anno fa. Ma come fa il calciatore in questione a scontarla se non solo non gioca più, ma ha addirittura deciso di intraprendere la carriera di pescatore? Bisognerebbe chiederlo all’ex Real Madrid Fábio Coentrão.

I fatti sono...dell'aprile 2021

Come riporta il Sun, il portoghese si è beccato una giornata di squalifica per quanto avvenuto nella partita tra il Boavista il suo Rio Ave. L'ex terzino dei Blancos ha segnato il gol del 3-3 all’ultimo minuto ed è stato coinvolto nel parapiglia finale che ha anche visto un calciatore per squadra espulso. E pazienza se il fatto in questione riguarda la fine non della scorsa stagione, ma di quella ancora precedente (si parla dell'aprile 2021), perché il procedimento era stato aperto e alla fine il giudice federale ha deciso che Coentrão doveva pagare per qualche parola di troppo. Resta solamente da capire in quale partita verrà scontata la squalifica, considerando che il classe 1988 si è ritirato e che al momento attuale si guadagna da vivere (anche se si fa per dire) con il mare.

Coentrão ormai pesca

Già, perchè come ha spiegato in un'intervista a Empower Brand Channel, Coentrão ha trovato una nuova vita. Che a ben vedere, è molto legata a quella vecchia, prima del calcio, quando era solo un ragazzino di Vila do Conde che viveva per il pallone e per il mare. Il portoghese è tornato al suo primo amore: la pesca. Coentrão ha comprato la sua barca quando ancora era un giocatore del Real Madrid, ai tempi in cui sembrava che per lui non ci fossero limiti. Ma dopo una carriera che lo ha portato allo svincolo a 33 anni, quell'imbarcazione e il mare di casa sua sono il suo...porto sicuro. "La gente che ama il mare e che vuole vivere questa esperienza deve seguire la sua volontà e il suo sogno. È un lavoro anche per le nuove generazioni. E non c'è vergogna nella vita del mare, come invece pensa tanta gente. È un lavoro come tanti altri". Dunque, difficile scontare la squalifica. A meno che una mattina al portoghese non venga impedito...di uscire dal porto.