Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Coentrao difende CR7: “Non mi piace quando ex giocatori di m***a, che non erano nessuno, parlano di lui…”

Coentrao difende CR7: “Non mi piace quando ex giocatori di m***a, che non erano nessuno, parlano di lui…” - immagine 1
L'ex difensore del Real Madrid e della nazionale portoghese, che ora è tornato al suo villaggio e fa...il pescatore ha voluto dare il suo giudizio su quello che sta succedendo al suo ex compagno di squadra.

Redazione Il Posticipo

Anche nel giorno dell'esordio mondiale del Portogallo, non si smette di parlare di Cristiano Ronaldo. E non per quanto accade in Qatar, ma per l'addio burrascoso al Manchester United. Praticamente chiunque ha detto la sua al riguardo, tra chi sostiene che il cinque volte Pallone d'Oro abbia sbagliato tutto e chi invece lo difende. Della seconda categoria fa parte anche Fabio Coentrao. L'ex difensore del Real Madrid e della nazionale portoghese, che ora è tornato al suo villaggio e fa...il pescatore, ha voluto dare il suo giudizio su quello che sta succedendo al suo ex compagno di squadra. E parlando alla testata portoghese Record PT ha spiegato i motivi che lo hanno portato a intervenire.

L'attacco agli ex giocatori

—  

"Non ho motivo di parlarne, ma ho sentito di doverlo fare perchè non mi piace ascoltare quello che dicono di Cristiano. Ci sono ex calciatori che non erano nessuno, che erano giocatori di m***a, che parlano di Cristiano come se nel calcio avessero contato qualcosa. E non devono dire cose del genere". Ogni riferimento ai tanti ex calciatori, ora opinionisti, che hanno detto la loro, spesso criticando l'ex Real Madrid e Juventus, non sembra per nulla casuale. Vero, alcuni hanno continuato a difenderlo anche dopo l'intervista che ha portato alla rottura con lo United, ma la maggior parte dei colleghi e degli ex si è schierata con il club.

"Cristiano persona fantastica"

—  

Ma la parte della questione che infastidisce Coentrao sembra essere il giudizio personale su Ronaldo. Che viene accusato di non andare d'accordo con le persone con cui condivide lo spogliatoio. Un qualcosa che l'ex difensore ritiene impossibile. "La gente comincia a parlare di lui, dicendo che non va d'accordo con i suoi compagni di squadra e le cose si interpretano male. È un qualcosa di orribile, perchè io lo so come è fatto. Ho vissuto con lui per tanti anni e non mi serve che mi si dica come stanno le cose, perchè io lo so. Ed è impossibile che Cristiano non vada d'accordo con Bruno Fernandes o con qualcun altro dei suoi compagni di squadra, perchè è una persona fantastica". Insomma, non toccate Cristiano o Coentrao...si arrabbia!