Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Cobolli Gigli: “Colpo Vlahovic operazione intelligente a differenza di CR7, ho la sensazione sia di Elkann”

Cobolli Gigli: “Colpo Vlahovic operazione intelligente a differenza di CR7, ho la sensazione sia di Elkann” - immagine 1

L'ex presidente ritiene che la scelta di puntare su Vlahovic sia assolutamente azzeccata, oltre che oculata.

Redazione Il Posticipo

Cobolli Gigli promuove l'acquisto di Vlhaovic. L'ex dirigente, ultimamente molto critico sull'operato della società bianconera sul mercato, sposa l'idea dell'arrivo dell'attaccante della Fiorentina. Le sue parole sono riprese da 1Station Radio.

RONALDO - L'ex presidente ritiene che la scelta di puntare su Vlahovic sia assolutamente azzeccata, oltre che oculata. "Se arrivasse Vlahovic, la società meriterebbe un grande applauso. Si tratta di un investimento necessario e totalmente diverso rispetto a quello operato per l'arrivo di Cristiano Ronaldo. Ho sempre criticato l'arrivo di CR7, mentre l'acquisto di Vlahovic mi appare una operazione molto intelligente, contrariamente all'affare Ronaldo. Non ho contatti diretti, parlo per sensazioni, ma credo che dietro questo colpo ci sia la mente del vero proprietario della Juventus. John Elkann".

ESTATE - Il rischio legato a un investimento comunque oneroso in relazione alle cifre che circolano è calcolato. Cobolli Gigli ritiene che sia stato tutto mirato. Investire a gennaio per non rifondare a giugno, sperando che i gol di Vlahovic portino in dote la qualificazione alla prossima Champions. "Con l'arrivo di Vlajovic la La Juventus anticiperebbe un'operazione che doveva fare in estate. Il club ha effettuato un aumento di capitale che le permette di trovare liquidità. E l'arrivo dell'attaccante riduce il rischio di stare fuori dalla Champions e, consequenzialmente, perdere gli incassi per l'anno prossimo".

Cobolli Gigli: “Colpo Vlahovic operazione intelligente a differenza di CR7, ho la sensazione sia di Elkann”- immagine 2

SACRIFICIO - Resta da capire se con l'arrivo di Vlahovic si inneschi l'effetto domino in uscita. In questo senso l'indiziato a lasciare è Dybala. "Credo che l'arrivo dell'attaccante possa allontanare Dybala, lo temo. Da tifoso, l'argentino mi è sempre piaciuto. Ora però sta pagando numerosi problemi fisici che si sta trascinando da diverso tempo. Anche gli atteggiamenti assunti ultimamente dalla società mi inducono a pensare che la Juve sia pronta a rinunciare a rinnovargli il contratto".