Clasico, Setièn: “Il loro pressing ci ha messo in difficoltà, non è facile difendersi e attaccare”

Clasico, Setièn: “Il loro pressing ci ha messo in difficoltà, non è facile difendersi e attaccare”

Il tecnico del Barcellona, che cede Clasico e primato al Real, analizza a caldo la sfida del Bernabeu.

di Redazione Il Posticipo

Setièn esce sconfitto dal suo primo Clasico. Cede l’incontro e la vetta della classifica al Real Madrid apparso superiore, soprattutto nella seconda frazione di gioco. Il tecnico del Barcellona ha rilasciato le sue dichiarazioni a caldo a Movistar. Parole riportate dal sito bernabeu digital.

DUE FACCE – Il Real Madrid è apparso più in palla dal punto di vista atletico. Soprattutto nella ripresa. E il Barcellona ha sofferto molto il pressing dei blancos. “Abbiamo giocato un ottimo primo tempo. Nella seconda parte della partita, invece, dopo un periodo abbastanza positivo in cui siamo stati anche padroni del gioco, abbiamo pagato lo sforzo. Il Real Madrid ci ha pressato molto e ciò evidentemente ha minato la nostra fiducia. A volte siamo riusciti a uscire dalla loro morsa, in altre invece non ce l’abbiamo fatta. La squadra ha creato diverse occasioni prima che loro trovassero la prima rete. Hanno vinto, dobbiamo congratularci con loro”

MESSI  – Squadra apparsa disunita. E anche Messi non ha brillato come al solito. Setièn ha una spiegazione: “Non è facile difendersi e attaccare allo stesso tempo. Abbiamo eluso il pressing del Real  Madrid e mantenuto la palla molte più volte nella prima parte della partita rispetto che nella seconda. Ciò ha permesso ai nostri avversari di crescere e alla lunga noi abbiamo perso le distanze. Messi è un giocatore importante, ma non possiamo ossessionarlo né essere ossessionati dalla sua presenza. Anche Griezmann ha avuto occasioni. Restano ancora molte giornate da qui al termine della Liga e possono ancora accadere molte cose”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy