Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Clamoroso, il Real vuole lasciare la Liga… per la Premier

VALENCIA, SPAIN - FEBRUARY 22: Florenitno Perez, president of Real Madrid prior the Liga match between Levante UD and Real Madrid CF at Ciutat de Valencia on February 22, 2020 in Valencia, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Dopo Messi, anche il .... Real vuole lasciare la Liga.

Redazione Il Posticipo

Clamoroso in Spagna. Il Real Madrid sta studiando, secondo il Mundo Deportivo, da diverse settimane la possibilità di lasciare la la Liga spagnola. Una scelta che avrebbe ripercussioni enormi. Eppure la Casa Blanca ritiene di avere delle ragioni molto pesanti da sostenere.

TEBAS - Il  Real Madrid vuole sapere se sia possibile  abbandonare il campionato spagnolo e finire in un altro campionato di prima fascia. Il motivo e da rintracciare nei continui attriti con la dirigenza della Liga, in primis con Javier Tebas. La nuova meta, fra l'altra, sarebbe già stata scelta. La competizione preferita di Florentino Pérez è da anni la Premier League inglese, sebbene il suo staff abbia anche raccolto informazioni sulle possibilità di aderire alla Serie A  o alla Bundesliga. Un principio di Superlega, insomma. Proprio quella competizione che ha trovato l'opposizione frontale di Javier Tebas. A cui si è aggiunto anche l'accordo chiuso con il fondo di investimento CVC. Il Real ha scoperto tutto  quanto era già stato deciso. Quanto basta per essere interpretato come l'ennesimo sgarbo.

MALTRATTATI - Al netto degli ultimi episiodi, il conflitto si trascina ormai da anni. Sino al punto da convincere il Real a sentirsi indesiderato e maltrattato dal presidente dell'associazione calcistica spagnola. Ai piani alti della Casa Blanca ritengono ormai che lo strappo sia irrecuperabile. E che la Premier League sia la competizione che meglio si addice al  club, sia dal punto di vista tecnico, per la competitività, sia per quello economico, considerando l'enorme  proiezione internazionale e il grande vantaggio economico che scaturisce dai diritti televisivi.

BREXIT - Resta da capire come sia possibile. Al netto del regolamento sportivo, c'è anche l'Europa che si metterebbe di traverso.  L'impedimento più serio per raggiungere il campionato inglese è che l'Inghilterra, dopo la Brexita, non è più un paese comunitario. Dunque, l'uscita politica, legale e amministrativa dell'Unione Europea potrebbe portare a ostacoli a livello legale. Tuttavia, non è difficile immaginare che l'arrivo di un intero Real Madrid nel campionato inglese farebbe crescere l'interesse per questa competizione a limiti insospettati in tutto il mondo. Nell'attesa di... decidersi, il Madrid inizierà oggi il suo, almeno nelle intenzioni, possibile viaggio nella Liga spagnola.