Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

City-PSG, per Messi c’è la…guerra delle clausole: entrambi i club offrono alla Pulce una pensione d’oro…

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Quello che firmerà a breve dovrebbe essere l'ultimo contratto importante della carriera di Messi, che poi con tutta probabilità farà anche la sua esperienza negli Stati Uniti, visto che ha più volte ammesso di essere attratto dalla MLS. Un...

Redazione Il Posticipo

Tutti vogliono Leo Messi. Normale, considerando il valore tecnico del sei volte Pallone d'Oro ma anche il fatto che al momento attuale la Pulce può firmare con qualsiasi club e arrivare il primo luglio a parametro zero. Certo, probabile che prima di prendere qualsiasi decisione l'argentino decida di aspettare il risultato delle elezioni per la presidenza del Barcellona, che ci saranno il 24 gennaio. Ma questo non significa che chi è interessato a portarlo nel suo club non sia già al lavoro per convincerlo a non rinnovare e a provare un'altra esperienza. Poco sorprendentemente, in prima fila ci sono il Manchester City di Guardiola e il Paris Saint-Germain di Neymar, due che Messi lo conoscono bene e che potrebbero essere importanti per la scelta.

FATTORI - Scelta che però dipenderà anche da altri fattori. Quello economico, ovviamente, visto che Messi arriverebbe gratis e dunque il prezzo del suo cartellino può essere tranquillamente spalmato sullo stipendio, che dovrebbe sempre aggirarsi tra i 50 e i 60 milioni di euro, quello che guadagna la Pulce a Barcellona. E poi c'è anche il futuro da considerare. Già, perchè quello che firmerà a breve (che sia con i blaugrana o no) dovrebbe essere l'ultimo contratto importante della carriera di Messi, che poi con tutta probabilità farà anche la sua esperienza negli Stati Uniti, visto che ha più volte ammesso di essere attratto dalla MLS. Un qualcosa che le pretendenti...stanno cercando di sfruttare.

PSG VS CITY - Come spiega Todofichajes, è in corso una vera e propria...guerra delle clausole tra PSG e City, con entrambi i club che stanno sfruttando le loro connessione negli Stati Uniti per prospettare a Messi una vera e propria pensione d'oro nella lega nordamericana. Il Manchester City ovviamente offre il New York City, squadra della sua holding, in cui hanno già militato campioni come Pirlo, Lampard e l'ex compagno di squadra al Barça David Villa. D'altro canto, però, i parigini hanno un vecchio amico con una franchigia...tutta sua: il PSG può mettere sul piatto l'Inter Miami di David Beckham, che chiaramente sarebbe felicissimo di portare Messi in MLS e trasformare immediatamente la sua squadra in un'attrazione di livello mondiale. Insomma, per la Pulce c'è l'imbarazzo della scelta...