City, Laporte è pronto. “Tornerò ancora più forte di prima”

Il calcio in Inghilterra si prepara a ripartire. E il Manchester City, anche, con un rinforzo in più. Ameryc Laporte. La sosta imprevista gli permetterà di rientrare in campo a pieno regime

di Redazione Il Posticipo

Il calcio in Inghilterra si prepara a ripartire. E il Manchester City, anche, con un rinforzo in più. Ameryc Laporte. La sosta imprevista gli permetterà di rientrare in campo a pieno regime. E, come dichiarato alla BBC, il difensore ritiene che questa esperienza lo abbia forgiato.

INFORTUNIO – Il difensore ha ripercorso i momenti più complicati degli ultimi mesi: “È stato uno dei momenti peggiori per me, ma penso di poter tornare più forte di prima”. L’ultima sfida contro il Real, al netto del risultato, non è stata esente da problemi. Laporte è stato costretto ad abbandonare il campo. “Forse ho spinto troppo forte, ero appena rientrato, ma ho potuto comunque lavorare molto e ne sono felice. Adesso sto bene. Posso giocare il resto della stagione senza problemi. Mi sento molto bene e credo che questo possa essere il mio periodo migliore dopo l’infortunio”.

GUARDIOLA – Guardiola lo aspetta. Un tecnico con cui ha un ottimo rapporto. Esattamente come lo ha avuto con Bielsa ai tempi dell’Athletic Bilbao “Quando stavo lavorando con lui è stato molto duro. Ci sii allenava spesso anche due volte al giorno. È stato difficile trovare del tempo per noi. Ma ora so di essere molto migliorato, grazie al suo aiuto.  Credo che lui e Pep Guardiola siano i due migliori manager al mondo. Sono due allenatori profondamente diversi, ma sanno tutto sul calcio”. C’è spazio anche per i compagni di squadra. Al City, Laporte ha avuto un grande maestro: “Vincent Kompany, un calciatore molto bravo e una bravissima persona. Un uomo eccezionale che ci ha aiutato tutti nello spogliatoio. Era attento a tutto, in ogni sessione. In allenamento era un combattente, un esempio per tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy