City, Guardiola avvisa: “Se pensiamo al prossimo turno il Real ci elimina”

City, Guardiola avvisa: “Se pensiamo al prossimo turno il Real ci elimina”

Il tecnico dice la sua sul sorteggio della fase finale della Champions.

di Redazione Il Posticipo

Una Champions particolare per il City che è ancora in corsa, e con ottime probabilità, per centrare la final Eight ma non sa ancora se potrà parteciparvi la prossima stagione. In attesa della sentenza, Guardiola non pensa alla Juventus. Né a quello che potrebbe succedere dopo. Il sorteggio ha definito il cammino del City sino alla finale, ma il tecnico non ha alcuna intenzione di guardare troppo al futuro. Anzi, come riportato da AS lancia una sorta di allarme. Guai ad aver pensato di aver già messo in cassaforte la qualificazione con la vittoria al Bernabeu.

RE – Guardiola definisce il Real come l’avversario più pericoloso da affrontare. E poco importa se potrà giocare la gara di ritorno in casa. “Il Real Madrid è il re assoluto della Champions. Chiariamo subito che Aguero non riuscirà a giocare questa partita. Abbiamo giocato l’andata a Madrid, e il fatto di poter giocare il ritorno nel nostro stadio non ci dà alcun tipo di vantaggio. Si giocherà in un ambiente asettico, ma in ogni caso sarebbe stato del tutto normale giocare all’Etihad. Nelle sfide a eliminazione diretta ci sia una partita in casa e una fuori”.

ATTENZIONE – Nè la Juventus, né il Lione, né eventualmente il Bayern o il Chelsea. “Per prima cosa noi dobbiamo pensare a giocare contro il Real Madrid. E se solo pensassimo al prossimo turno rischiamo. Ci eliminerebbero. Non c’è nessuno, nel Manchester City, che conosca il Real Madrid come me. So perfettamente come dobbiamo giocare e come affrontare questo impegno. Se solo ci soffermiamo a pensare di gestire il doppio confronto, o se pensiamo al prossimo turno, ci eliminano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy