City da record e Guardiola si toglie qualche sassolino: “Chi critica non ha rispetto”

City da record e Guardiola si toglie qualche sassolino: “Chi critica non ha rispetto”

Dopo la vittoria schiacciante sul Watford, il tecnico catalano non dimentica le critiche subite dopo la sconfitta con il Norwich. E non le manda a dire

di Redazione Il Posticipo

Il City ne fa otto al Watford. In totale, undici gol senza subirne in una settimana, considerando anche la Champions. Quanto basta a dimenticare la sconfitta contro il Norwich. Guardiola, però, non dimentica: e dopo aver riscattato a dovere la sconfitta maturata la settimana scorsa si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

RISPETTO – Il tecnico dei Campioni d’Inghilterra, senza troppi giri di parole, parla di rispetto. Ciò che, a suo avviso, è mancato dopo Norwich come riportato dal manchestereveningnews: “Gli esperti che criticano il Manchester City per una sconfitta non hanno rispetto. Siamo giudicati per il risultato, non per la prestazione. I nostri ultimi 400 giorni sono stati incredibili: può succedere che si perda una partita. Forse qualcuno crede che la squadra non possa uscire sconfitta, ma può capitare a tutti. Sono esseri umani e commettono errori. Ciò che dobbiamo fare è giocare come abbiamo giocato in queste due stagioni”.

QUALITÀ – I citizens hanno abbattuto tutti i record, segnando cinque gol in meno di 20′, polverizzando qualsiasi precedente primato. Guardiola però ha un suo perchè: “Contro il Watford è accaduto qualcosa di insolito: cinque tiri e altrettanti gol.  Semplicemente siamo stati più aggressivi e qualitativi nel portare il pressing e nelle conclusioni a rete. Certo, a volte calci verso la porta 15 o 20 volte e non riesci a segnare. L’importante è che sia stata una giornata positiva“.

LIVERPOOL – La vittoria ha rimesso in carreggiata il City, che, sebbene con una partita in più, torna in scia al Liverpool. In questo senso Guardiola ha le idee molto chiare: “La squadra davanti a noi è una delle migliori che abbia mai visto in carriera calcistica sia come giocatore che come allenatore. Possono permettersi di tutto e negli ultimi mesi hanno perso solo una partita“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy