Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Cina, cercasi proprietario…gratis: l’ex squadra di Cannavaro e Pato è in vendita, anzi, in regalo!

Visti gli effetti dell'epidemia di coronavirus anche sul calcio, forse potrebbe non sembrare il momento opportuno per investire nel mondo del pallone. Eppure c'è in giro un vero e proprio affare. Una società intera, compreso il parco giocatori,...

Redazione Il Posticipo

Visti gli effetti dell'epidemia di coronavirus anche sul calcio, forse potrebbe non sembrare il momento opportuno per investire nel mondo del pallone. Figurarsi poi nel campionato cinese, rimandato a data da destinarsi dopo che il maggior focolaio c'è stato nella città di Wuhan, che ha una squadra (il Wuhan Zall) che gioca in Chinese Super League. Eppure c'è in giro un vero e proprio affare. Una società intera, compreso il parco giocatori, in vendita. Anzi, regalata. Come spiega ESPN, il Tianjin Tianhai ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui spiega la necessità di un cambio ai vertici della società. E chi subentrerà non dovrà spendere un centesimo.

GRANDI EX - "Il club ha raggiunto un momento critico e per mantenere la posizione nella Chinese Super League, raggiunta dopo parecchi sacrifici, ha preso una decisione complicata dopo considerazioni molto attente. Trasferiremo il 100% della proprietà del club a costo zero". Un bel risparmio, considerando che solamente la rosa, secondo i dati di Transfermarkt, vale oltre due milioni di euro. Certo, poteva anche andare molto meglio, considerando che qualche anno fa al Tianjin c'erano anche calciatori di livello internazionale. Tanto per fare un esempio, l'ex milanista Pato, il suo connazionale Luis Fabiano o il francese Modeste, acquistato per oltre 35 milioni di euro. E in panchina ci sono stati addirittura Fabio Cannavaro e Paulo Sousa.

GUAI SOCIETARI - Ma poi qualcosa è decisamente andato storto. Nel dicembre 2018 il Quanjian Group è stato accusato di marketing illegale e falsa propaganda e il numero uno dell'azienda erboristica, Shu Yuhui, è stato arrestato. Quindi nel gennaio 2019, il club ha chiesto e ottenuto dalla federcalcio cinese la possibilità di cambiare nome, da Tianjin Quanjian a Tianjin Tianhai, con tanto di esodo di tutte le stelle. Non è comunque bastato a far migliorare la situazione economica, considerando che al momento il club è in amministrazione controllata da parte della federazione regionale. E quindi arriva la proposta. Pacchetto completo, squadra e staff, gratis. Certo, il nuovo proprietario dovrebbe accollarsi i debiti, che secondo Sportbible ammontano a oltre 100 milioni. Ma il club ha anche asset per un totale di circa 80 milioni da far fruttare. Insomma, un affare, ma solo per chi gli affari...li sa fare.