Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Choupo-Moting non si ferma più: dall’accordo saltato con il Lecce al rinnovo con il Bayern

MUNICH, GERMANY - APRIL 20: Eric Maxim Choupo-Moting of FC Bayern Muenchen  celebrates  after scoring their team's first goal  during the Bundesliga match between FC Bayern Muenchen and Bayer 04 Leverkusen at Allianz Arena on April 20, 2021 in Munich, Germany. Sporting stadiums around Germany remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Christof Stache - Pool/Getty Images)

Eric-Maxim Choupo-Moting, attaccante tedesco naturalizzato camerunese classe 1989 di proprietà del Bayern Monaco, non è proprio una stella. Ma gli ultimi anni della sua carriera dimostrano che dalle cadute sportive ci si può riprendere eccome...

Redazione Il Posticipo

Il bomber che non ti aspetti si guadagna il rinnovo. Eric-Maxim Choupo-Moting, attaccante tedesco naturalizzato camerunese classe 1989 di proprietà del Bayern Monaco, non è proprio una stella. Anzi, a vedere la lista dei calciatori di Flick, tra presenti e assenti in questo momento di stagione, niente più che un onesto comprimario. Eppure il suo contributo da quando Lewandowski si è infortunato è stato importante per i bavaresi. Lui il suo contro il Paris Saint-Germain lo ha fatto eccome, segnando sia all'andata che al ritorno. E anche in Bundesliga nelle ultime due vittorie dei bavaresi, che li hanno portati a un passo dal nono titolo consecutivo, c'è la sua firma. Insomma, abbastanza per ottenere la gratitudine del club.

STOKE - Che, come riporta la Bild, ha tutta l'intenzione di prolungare l'accordo con Choupo-Moting. Del resto, uno che non fa mai polemica e che quando scende in campo non ha paura di sostituire un mostro sacro come Lewandowski fa sempre comodo. Dunque, tutti d'accordo e si va avanti assieme. E dire che tre anni fa Choupo-Moting era in cerca di squadra dopo una retrocessione. L'attaccante faceva parte della rosa dello Stoke City che nella stagione 2017/18 è tornato in Championship arrivando diciannovesimo in Premier League. Per il calciatore in quell'annata 32 presenze e 5 reti, non proprio uno score da Champions League. Eppure è arrivata la chiamata del PSG, che all'epoca ha fatto decisamente sorridere in Inghilterra. Come può un calciatore che non ha fatto la differenza nello Stoke andare a giocare con Neymar e Mbappè, si chiedevano oltremanica.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

LECCE - La risposta sta in Thomas Tuchel, all'epoca tecnico dei francesi, che lo ha avuto al Mainz e ne ha sempre apprezzato la duttilità e la cultura del lavoro. Non che questo al primo anno gli sia bastato per emergere a Parigi, vista anche la concorrenza. Dunque, ad agosto 2019 tutto è pronto per un altro trasferimento. Ad accordarsi con il PSG è il Lecce, che vuole qualità per il suo attacco per cercare di salvarsi. Ma poi Cavani fa crac e il centravanti non può lasciare Parigi. E nella stagione più assurda di sempre, se i transalpini si giocano la finale di Champions è grazie al suo gol che ribalta il match con l'Atalanta ai quarti. La partitissima il PSG la perde...con il Bayern, che ha bisogno di una riserva per Lewa. E si accorda con il classe 1989. Che, come dimostra il rinnovo appena offerto, in una big ci può stare eccome.