Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Chiellini: “Ai tempi di Mourinho sono stato vicino al Real. Mi dispiace che Ancelotti non mi abbia allenato”

Chiellini: “Ai tempi di Mourinho sono stato vicino al Real. Mi dispiace che Ancelotti non mi abbia allenato” - immagine 1
Marca ha intervistato Chiellini in occasione del match tra la Juventus e il Real Madrid. E c'è stato modo di parlare di quando Re Giorgio ha rischiato di diventare un calciatore dei Blancos...

Redazione Il Posticipo

Nonostante sia...lontano un oceano, Giorgio Chiellini resta una stella del calcio italiano ed europeo. Dunque, Marca ha deciso di intervistarlo in occasione del match tra la Juventus e il Real Madrid. E c'è stato modo di parlare di quando Re Giorgio ha rischiato di diventare un calciatore dei Blancos...

Nessuno come la Juventus

La prima domanda riguarda la possibilità di andarsene in Spagna dopo aver lasciato la Juventus, invece che nella MLS al LA FC. Un qualcosa che il difensore non ha proprio preso in considerazione per rispetto della Signora. "Il mio unico club è la Juventus. Volevo provare una nuova esperienza e la MLS e questa squadra erano la miglior soluzione per i miei ultimi anni di carriera, per scoprire anche una nuova città, una nuova cultura, un nuovo modo di vedere lo sport e gli affari. È questa la ragione principale per cui sono qui. E la verità è che non ho mai pensato di andarmene un'altra squadra in Europa negli ultimi anni, perché sono troppo legata alla Juventus".

Mourinho e il Real

Eppure, il Bernabeu poteva fare capolino nella sua carriera. "Sono stato vicino al Real Madrid, ma era il 2010, tanto tempo fa. Era ai tempi di Mourinho, ero giovane. I club non hanno trovato un accordo… Ma credo di essere stato fortunato di poter passare tutta la mia carriera alla Juventus. Ovviamente il Real Madrid è un club fantastico, che ho sempre apprezzato, anche quando mi ha battuto. Ma dopo aver passato la carriera e aver fatto la storia in un club come la Juventus, con tutto quello che mi ha dato, è impossibile pensare a un'altra squadra. E la verità è che mi ritengo una persona fortunata".

Ancelotti e Cristiano

Un trait d'union tra i Blancos e la Signora è Carlo Ancelotti. Che è uno dei rimpianti di Chiellini. "I risultati parlano per lui. È un gran bel tipo, mi dispiace perché avrei voluto essere allenato da lui, che è uno dei migliori della storia. Gli auguro tutto il meglio negli ultimi anni della sua fantastica carriera". E al momento di scegliere l'avversario più duro da affrontare, spunta anche un ex compagno alla Juventus. "Ibrahimovic, sicuramente. E anche Cristiano ha segnato parecchi gol quando giocava contro di me...". Se magari Chiello fosse andato al Real...se ne sarebbe risparmiato qualcuno!