Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Chicharito Hernandez lascia l’Europa e non trattiene le lacrime: “È l’inizio del mio ritiro. E la fine del mio sogno…”

Il futuro del Chicharito Hernandez è a stelle e strisce. Dopo anni in Europa, dopo aver vestito tra le altre le maglie di Real Madrid e Manchester United, il messicano torna nel suo continente e si accasa ai Los Angeles Galaxy. Una scelta che non...

Redazione Il Posticipo

Il futuro del Chicharito Hernandez è a stelle e strisce. Dopo anni in Europa, dopo aver vestito tra le altre le maglie di Real Madrid e Manchester United, il messicano torna nel suo continente e si accasa ai Los Angeles Galaxy. Sarà lui il dopo Ibra, sia per la squadra californiana che per tutta la MLS: il giocatore di maggior caratura internazionale e, cosa da non sottovalutare, anche il più pagato del campionato. A 31 anni dunque il primatista assoluto di reti con El Tricolor abbandona il Vecchio Continente. Una scelta che non deve essere stata facile, come dimostra un video diffuso da Marca.

RITIRO - Il quotidiano spagnolo mostra infatti una chiamata di Hernandez a suo padre, in cui il messicano spiega che ormai l'affare che lo porterà negli Stati Uniti è cosa fatta. Il problema è che l'attaccante non riesce a trattenere le lacrime. "Va tutto bene papà, solo che mi sembra che sia l'inizio del mio ritiro". Non proprio lo spirito migliore con cui cominciare una nuova avventura... "Cerca di capirmi papà, sto dicendo addio a una carriera in cui ci ho messo tanto impegno. È la fine del mio sogno europeo". Parole forti, che spiegano come in fondo la MLS, nonostante una crescita innegabile, sia vista come un ripiego da fine carriera.

SOGNO - Difficile dare torto a Hernandez, che ha vissuto le grandi atmosfere della Liga (Real e Siviglia), della Premier League (United e West Ham) e della Bundesliga (Bayer Leverkusen). La sua ultima esperienza al di fuori dell'Europa è quella al Chivas Guadalajara, il club che lo ha visto crescere e che lo ha ceduto al Manchester United quando aveva appena 22 anni. Il Chicharito lascia il Vecchio Continente con in bacheca due campionati inglesi e tre Charity Shield con la maglia dello United, più un Mondiale per Club conquistato con il Real. Non male. Anzi, uno score da sogno. Uno sogno che però il messicano avrebbe voluto veder continuare...