Chelsea, tutti sotto accusa, non si salva neanche Zola: “Scuse, bugie, è solo uno yes man!”

Chelsea, tutti sotto accusa, non si salva neanche Zola: “Scuse, bugie, è solo uno yes man!”

Dura la vita al Chelsea, persino per le leggende. Zola è una vera e propria istituzione, che però adesso è nel mirino delle critiche. Tutta “colpa” di Sarri, che al momento non è proprio tra i soggetti preferiti della tifoseria. E tocca al sardo spiegare le scelte dell’ex tecnico del Napoli…

di Redazione Il Posticipo

Dura la vita al Chelsea, persino per le leggende. Quando Gianfranco “Magic Box” Zola è tornato a Stamford Bridge per fare da assistente a Sarri, i tifosi dei Blues sono esplosi di gioia. Del resto il sardo è davvero un mito da quelle parti, al punto che è stato votato come giocatore più importante del Chelsea del XX secolo. Insomma, una vera e propria istituzione, che però adesso è nel mirino delle critiche. Tutta “colpa” di Sarri, che al momento non è proprio tra i soggetti preferiti della tifoseria. Ma visto che Zola è il suo assistente…lo assiste come meglio può, cercando di spiegare le scelte dell’ex tecnico del Napoli.

HUDSON-ODOI – Ma anche se le parole arrivano dal mito in persona, non sono accettate. In particolare i tifosi non hanno gradito le dichiarazioni di Zola sull’utilizzo di Callum Hudson-Odoi, il giovanissimo talento delle giovanili del Chelsea che per tutto gennaio sembrava in procinto di lasciare Londra per accasarsi al Bayern Monaco. I supporter dei Blues vorrebbero che il ragazzino giocasse di più, se non altro per renderlo più propenso a prolungare il contratto, che altrimenti scadrà nel 2020 con l’inglese libero di andare altrove praticamente gratis. Come riporta il Twitter del club, Zola ha spiegato che Hudson-Odoi è sempre considerato e che gli vengono date occasioni quando il momento è giusto.

YES MAN – Apriti cielo, perchè i tifosi non hanno apprezzato per niente. E sotto il tweet arrivano risposte al vetriolo. C’è chi parla di “scuse”, chi di “bugie e inganni” e chi invece fa un’analisi più approfondita. “Zola è il problema più grande per il club. È uno yes man di Sarri e non possiamo permettercelo”. E altri confermano. “Zola è uno yes man e il fatto che conti più l’età che l’abilità dice tutto sul club”. E qualcuno è parecchio deluso, perchè da uno come Zola ci si aspettava di più. Cosa? Il tentativo di convincere Sarri a cambiare idea sul ragazzino. “Zola è una leggenda e deve comportarsi come tale”. E la conclusione è molto pesante: “Non riesco a credere che Zola dica una cosa del genere. È incredibile, Sarri e il suo assistente sono ridicoli”. E Magic Box, per i tifosi del Chelsea, è un po’ meno magico…

zola6

zola2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy