Chelsea su Icardi, Hasselbaink avvisa Sarri: “Non so se può reggere i ritmi della Premier”

I Blues potrebbero decidere di investire sull’argentino, che a Londra potrebbe fare…l’Higuain, diventando la punta di diamante del Sarriball. Ma arriva un giudizio che può portare il Chelsea ad andare coi piedi di piombo.

di Redazione Il Posticipo

Icardi al Chelsea? Se ne parla da un po’, per la precisione da quando Maurizio Sarri è diventato tecnico dei Blues. Un affare che, annunciano dal Sun, potrebbe andare in porto a causa del Fair Play Finanziario. L’obiettivo è il pareggio di bilancio, il che potrebbe portare alla partenza di un big. I Blues, dal canto loro, potrebbero decidere di investire proprio sull’argentino, che a Londra potrebbe fare…l’Higuain, diventando la punta di diamante del Sarriball. Anche perchè, tra il momento di flessione di Morata e la scarsa vena realizzativa di Giroud il tecnico toscano non ha esattamente un finalizzatore nato nella sua rosa.

ICARDI – Ma arriva un giudizio che può portare il Chelsea ad andare coi piedi di piombo sull’argentino. A darlo è una leggenda dei Blues, Jimmy Floyd Hasselbaink, che a Londra ha segnato 88 reti in 178 partite, e che a Sport888 parla della possibilità di vedere il bomber nerazzurro a Stamford Bridge. Ma non è molto convinto della capacità di adattarsi alla Premier del numero 9 dell’Inter. “Per giudicare dovrei vederlo prima alle prese con la Premier League. Il campionato italiano è totalmente differente. Ovviamente Icardi è un gran giocatore e ha parecchio potenziale, ma molte delle stelle straniere che sono arrivate nel corso degli anni non sono riuscite a tenere il passo con la fisicità e il ritmo del campionato inglese. Quindi, se arriverà, bisognerà avere pazienza”.

MIGLIORARE – Il Chelsea, comunque, con o senza Icardi, deve ancora migliorare per tenere il passo delle corazzate che puntano alla vittoria in campionato. “Credo che il Chelsea sia un po’ indietro al City, che ha una rosa più lunga e che non soffre il doppio impegno con la Champions. Ma se il Chelsea continua a migliorare e non permette al City di prendere troppo vantaggio, non si sa mai. Il Liverpool invece non è fluido come lo scorso anno. E non so se hanno quel che serve per sfidare il City o se stanno soffrendo un gruppo complicato in Champions”. Certo, con un Icardi in più, Sarri potrebbe anche pronunciare la parola scudetto. Anche se in inglese…non si chiama così.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy