Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Chelsea in mano a Lampard, Zola scaricato con l’amaro in bocca: “Ho saputo tardi che non avrei continuato. Per Frankie non sarà una passeggiata!”

(Photo by Robbie Jay Barratt - AMA/Getty Images)

Finisce qui il rapporto tra il vice di Maurizio Sarri e il suo vecchio club. Con l'arrivo di Frank Lampard, non c'è più spazio nella squadra per "Magic Box"... che lascia con l'amaro in bocca non avendo saputo per tempo quali erano le intenzione...

Redazione Il Posticipo

Chelsea-Zola: è finita! Il rapporto tra "Magic Box" e il suo vecchio club si è concluso dopo appena una stagione. La partenza di Maurizio Sarri ha sancito anche quella di Gianfranco Zola, suo assistente nella stagione in Inghilterra. Con l'arrivo di Frank Lampard infatti non c'è più stato spazio nemmeno per Zola, che lascia con l'amaro in bocca dato che  le posizioni manageriali negli altri club sono state occupate. Il Chelsea glielo avrebbe potuto far sapere prima?

AMAREGGIATO - Zola ha parlato ai microfoni del SunSport: "Che non avrei continuato l’ho scoperto abbastanza tardi e le posizioni negli altri team era state già occupate. Indipendentemente da ciò, è una cosa secondaria per me, era importante che questa esperienza aiutasse la mia carriera. Lavorare per un club di vertice con un ottimo allenatore è stato un bene per me". Zola vuole proseguire con la sua carriera da manager: "Sono stato allenatore prima e la mia principale ambizione è tornare a quello, ma lavorare per Maurizio e Chelsea è stata una grande opportunità".

STOCCATA A FRANKIE - Zola difende quanto fatto con Sarri nel 2018-19, quando sono arrivate sia la vittoria in Europa League che la qualificazione in Champions: "È stato un anno eccezionale, non c'è dubbio. Voglio ringraziare i giocatori, tutto lo staff tecnico e tutti i tifosi e il club per l'anno meraviglioso che abbiamo avuto. Il Chelsea è nel mio cuore e sono stato così orgoglioso di ottenere così tanto per il club". Zola è attualmente in Sardegna per le vacanze, ma è determinato a tornare presto in panchina: "Mi piacerebbe rimanere in Inghilterra. Dovrò aspettare e vedere cosa succede ora". L'italiano ha mandato anche un consiglio a Lampard: "Sono molto felice per Frank. È una grande opportunità per lui e spero davvero che faccia bene. Non sarà una passeggiata". Zola e Sarri lo sanno: allenare il Chelsea lo scorso anno non è stato affatto semplice... anche se a fine stagione sono arrivati grandi successi!