calcio

Chelsea in crisi, Potter in bilico: i tifosi rivogliono Tuchel, a Londra si fa già il nome di Pochettino…

Chelsea in crisi, Potter in bilico: i tifosi rivogliono Tuchel, a Londra si fa già il nome di Pochettino… - immagine 1
Il tecnico in enorme difficoltà.

Redazione Il Posticipo

Potter, luna di miele finita con il Chelsea. La pesantissima sconfitta con il City, come riportato da Football London, ha alzato il livello della pressione sull'ex allenatore del Brighton, arrivato in corsa per sostituire Tuchel. E al di là della Manica già si parla dei possibili successori.

NUMERI

—  

Il Chelsea attraversa un momento complicatissimo. Blues attardati in campionato e già fuori dalle coppe nazionali. E in Premier Potter ha il peggior avvio di qualsiasi allenatore del Chelsea nel XXI secolo. I tifosi, ne hanno già abbastanza e dopo il poker servitogli da Guardiola, che ha chiesto tempo per il collega, dal settore riservato ai fan del Chelsea si è chiaramente udito un coro per Tuchel. Il tecnico tedesco inizia ad essere rimpianto, ma un suo eventuale ritorno è assai complicato. Non si è lasciato benissimo (eufemismo) con il club che gli ha dato il benservito già a settembre convinto di poter avviare un nuovo ciclo. Sia la dirigenza che il tecnico dovrebbero mettere da parte l'orgoglio e tornare sui propri passi. Più facile che si cerchino alternative. E in questo senso le disponibilità non mancano.

POCH

—  

Il nome che si rincorre in queste ore è quelle di Mauricio Pochettino che è anche quello con la quota più bassa in lavagna dai bookmaker inglesi. L'ex allenatore del Tottenham e del PSG è il grande favorito per succedere a Potter, per un serie di buone ragioni. In primis, è immediatamente disponibile. Conosce benissimo sia il calcio inglese che Londra, avendo allenato il Tottenham. Ha il profilo idoneo per le sua capacità di costruire una squadra e un progetto. Resta da capire quali siano le intenzioni del tecnico argentino, considerando che anche nel North London, sponda Tottenham, la permanenza di Conte è tutt'altro che scontata. E dovendo scegliere fra Spurs e Chelsea, Pochettino tornerebbe... al primo amore calcistico.

ALTERNATIVE

Altre ipotesi sembrano abbastanza lontane. Zidane è libero ma non sembra l'uomo giusto per allenare il Chelsea che ha bisogno più di un allenatore da campo che uno straordinario gestore di uomini. Ragionamento che porta ad escludere anche Diego Pablo Simeone, che sembra sul punto di chiudere con l'Atletico Madrid ma che, almeno sulla carta, non sembra avere le caratteristiche ricercate dal club.