Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Champions, un calcio alla guerra. Il pallone della Finale celebra la pace davanti al Re Filippo

Champions, un calcio alla guerra. Il pallone della Finale celebra la pace davanti al Re Filippo - immagine 1

Messaggio di pace e beneficienza. Il pallone sarà anche messo all'asta e i fondi devoluti all'agenzia delle Nazioni Unite per aiutare i rifugiati dai conflitti.

Redazione Il Posticipo

Un calcio alla guerra. Il pallone ufficiale della finale di Champions League, che Real Madrid e Liverpool giocheranno il 28 maggio al Parco dei Principi di Parigi ha lo scopo di inviare un messaggio di pace al mondo nonché di aiutare, una volta messo all'asta, l'agenzia delle Nazioni Unite per aiutare i rifugiati dai conflitti.

RIVELATO - Attraverso il profilo twitter ufficiale, il colosso tedesco ha divulgato le prime immagini dell'assoluto protagonista della sfida fra Real Madrid e Liverpool. Un messaggio di pace utilizzando uno dei più grandi palcoscenici dello sport come un'opportunità per unire il mondo in un messaggio globale di pace, sia in cirillico (ucraino e russo) che in Inglese. Serigrafata in grassetto come dichiarazione della UEFA, la parola "pace" sarà in caratteri cirillici sopra la versione inglese "PEACE". "Un design molto semplice, per portare un messaggio di appartenenza e speranza che verrà trasmesso da giocatore a giocatore ad ogni tocco di palla e oltre lo Stade de France fino agli angoli più remoti del mondo", afferma l'azienda produttrice.  "Il pallone è notevolmente privo di colore, con pannelli bianchi puri per "simboleggiare tregua e unità".

PROGETTI -  Non solo calcio, dunque. Accanto alla presentazione del pallone, sono in programma altri eventi legati anche all'inclusività. Previsto un torneo di calcio di base con otto squadre locali della capitale francese, ciascuna in rappresentanza di un quartiere della città. L'idea è di un progetto finalizzato a supportare le comunità calcistiche di base della città. E oltre alla ristrutturazione del playground Zinedine Zidane, vi è anche un sostegno alla Saint-Denis Sport Academy alla quale il colosso cederà lo spazio dopo la sua ristrutturazione come parte dell'iniziativa di supporto di base.

 

RE - Messaggi di pace davanti al re Filippo VI che sarà presente alla finale. Il sovrano andrà al Saint-Dennis Stadium per tifare, ovviamente, il Real Madrid impegnato a inseguire la sua quattordicesima Coppa dei Campioni. Fra l'altro la sua è una presenza... portafortuna. Non è la prima volta che il monarca partecipa a un evento di questo tipo . Il Re è stato a Milano in occasione del "derby" fra  Real Madrid e Atlético de Madrid nel 2016.