calcio

Champions senza gol in trasferta? Ecco come poteva cambiare la storia del torneo…

Abolita la regola del gol in trasferta che vale doppio. E se si tornasse indietro nel tempo? Milan e Barcellona ne avrebbero da ridarne indietro

Redazione Il Posticipo

Aston Villa captain Dennis Mortimer (right) on the flight deck with the European Cup as the team return to Birmingham after their 1-0 victory over Bayern Munich in the European Cup Final in Rotterdam, 27th May 1982. (Photo by Gerry Armes/Birmingham Mail/Popperfoto via Getty Images/Getty Images)
 MADRID, SPAIN - JUNE 01: Aleksander Ceferin UEFA president picks up the Champions league trophy in preparation to presenting it to Liverpool during the UEFA Champions League Final between Tottenham Hotspur and Liverpool at Estadio Wanda Metropolitano on June 01, 2019 in Madrid, Spain. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Era nell'aria ed è successo. La UEFA ha deliberato la "rimozione"  del gol in trasferta. La regola per cui, in caso di parità nell'arco dei 180' andata e ritorno, il gol lontano da casa vale doppio. Una scelta che potrebbe rivoluzionare la storia. E chissà cosa sarebbe successo senza quella rete? Beh, rimanendo negli ultimi quarant'anni, il Barcellona dovrebbe ridiscutere un paio di Champions. Proprio come il Milan...