Champions, Matthäus avvisa: “Juventus, Ronaldo non basta. E le altre italiane…”

Champions, Matthäus avvisa: “Juventus, Ronaldo non basta. E le altre italiane…”

Lothar Matthäus fa le sue previsioni per la prossima Champions League. Che secondo lui avrà un gusto molto…british e potrebbe essere particolarmente amara per le nostre squadre.

di Redazione Il Posticipo

Non serve mica una Coppa dei Campioni in bacheca per essere un’autorità al riguardo. Anche perchè Lothar Matthäus sopperisce benissimo all’assenza con una Coppa del Mondo e un Pallone d’Oro. E sulle pagine del Sun, di cui è l’esperto di calcio internazionale, fa le sue previsioni per la prossima Champions League. Che secondo lui avrà un gusto molto…british e potrebbe essere particolarmente amara per le italiane.

LIVERPOOL E MANCHESTER CITY – Le grandi favorite per il tedesco sono infatti due squadre della Premier League. Liverpool e Manchester City. Non un caso che entrambe siano guidate da tecnici che hanno avuto esperienze in Bundesliga… Ma invece di delineare i motivi per cui Klopp e Guardiola sono in pole position, Matthäus preferisce spiegare perchè le altre sei della sua probabile final eight possono o non possono vincere la coppa.

REAL MADRID – Per i campioni in carica, il tedesco vede difficoltà. “Chiedere al Real di fare poker è troppo, ci sono squadre più motivate. E poi, senza Cristiano Ronaldo, chi spaventerà le difese avversarie?”

JUVENTUS – Quindi la Juventus con CR7 vola tra le favorite? Non proprio… “Abbiamo visto cosa è stata capace di fare anche senza Ronaldo, ma il portoghese da solo non basta per vincere la coppa“.

BARCELLONA – I blaugrana si affidano…a un ex Bayern. “Se Messi è in forma, il Barça è tra le favorite, ma la differenza la farà Vidal, che darà più fisicità nelle partite complicate“.

BAYERN MONACO – La squadra del cuore di Matthäus deve evitare la sfortuna. “Ogni volta in primavera ci sono molti infortuni. E al Bayern per vincere servono tutti i migliori in campo in quel periodo“.

PARIS SAINT-GERMAIN – Alla squadra transalpina manca qualcosa. “Hanno Neymar, Mbappè e Cavani, ma mancano buoni difensori centrali e un mediano. E poi la mentalità vincente, hanno già avuto grandi possibilità ma non le hanno sfruttate“.

ATLETICO MADRID – Il Cholo suonerà la carica? Certo che sì. “Avranno la possibilità di giocarsi la finale nel loro stadio e Simeone glielo ricorderà costantemente per motivarli”.

LE ALTRE – Questa dunque la final eight prevista da Matthäus, al netto degli incroci agli ottavi. E le altre? La sua Inter? Speranze quasi nulle. “Forse il Tottenham può arrivare ai quarti, ma non credo che squadre come Inter, Valencia, Roma o Napoli siano abbastanza forti. Anche se sono in grado di sorprendere tutti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy