Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Champions League, Klopp snobba CR7 e Messi: “Le favorite sono Bayern e City, ma ci vuole fortuna per vincerla…”

Il Liverpool è meritatamente già in vacanza, ma forse avrebbe preferito lavorare fino ad agosto inoltrato e difendere la Champions League vinta a Madrid battendo il Tottenham. Così non è stato e quindi Klopp può fare previsioni su chi...

Redazione Il Posticipo

Anche se mancano ancora parecchie partite, per il Liverpool di Klopp la stagione è praticamente finita. I Reds hanno conquistato la Premier League con ampio anticipo e sono già...in vacanza. Il che certamente farà piacere, dopo che nello scorso dicembre Henderson e compagni erano così oberati di impegni da dover giocare due partite...con due squadre diverse in due angoli del mondo differenti, ma forse non così tanto. Del resto, forse il Liverpool avrebbe preferito lavorare fino ad agosto inoltrato e difendere la Champions League vinta a Madrid battendo il Tottenham. Così non è stato e quindi Klopp può fare previsioni su chi succederà alla sua squadra.

DUE FAVORITE - Il tedesco parla al DailyMail e analizza le possibilità di chi è ancora in corsa per portare a casa la coppa dalle grandi orecchie. E secondo lui le grandi favorite sono due, le grandi avversarie del suo Borussia Dortmund e del Liverpool: Bayern Monaco e Manchester City. "Sarebbe una finale molto interessante. Il Bayern ha giocato una stagione impressionante in Germania da quando Hansi Flick si è seduto in panchina. E assieme al City, sono i favoriti. Non so se e quando si incontreranno, magari in semifinale, chissà, ma ad agosto le cose si faranno davvero interessanti". Per le altre poche possibilità. Niente Juventus, niente Barcellona. Per Messi e CR7 non molta considerazione, almeno a sentire Klopp.

PERFEZIONE - Che sottolinea come il City sia attrezzzatissimo per portare a casa la coppa. Anche se... "Guardando al Manchester City e alla loro rosa si capisce che hanno grandi possibilità. Ma anche nella partita contro di noi, che hanno vinto meritatamente, potevamo segnargli almeno tre gol, non dimenticatelo. Potevamo e, in condizioni normali, lo avremmo fatto. Hanno tantissima qualità, ma nessuna squadra al mondo è perfetta. Non lo è il City come non lo è il Bayern e non lo siamo noi. Quando si deve vincere la Champions, però, bisogna essere quasi perfetti in determinati momenti. Serve anche fortuna per vincerla, come poter schierare i calciatori migliori in finale. Ma credo che le favorite siano quelle due. Guarderò le partite. Sarà molto interessante, ma sfortunatamente quest'anno non avremo nulla a che fare con la fase finale...". Dunque, TV, birra e...che vinca il migliore.