calcio

Champions amara: ora Pochettino non sa che fare? Tutto dipende dal presidente del Tottenham!

(Photo by TF-Images/Getty Images)

La sconfitta subita contro il Liverpool ha tagliato le gambe agli Spurs, che hanno intravisto la Champions, ma non sono riusciti ad afferrarla. Mauricio Pochettino potrebbe partire... a meno che il presidente Daniel Levy non decida di investire!

Redazione Il Posticipo

Restare o partire? Mauricio Pochettino è a un bivio e al momento non riesce a darsi una risposta. Gli Spurs hanno sognato la Champions League: Harry Kane e compagni l'hanno intravista, ma non sono mai andati nemmeno vicini ad afferrarla. Nella finale del Wanda Metropolitano il Liverpool ha dimostrato di essere superiore e il Tottenham è stato rimandato al prossimo anno. Ci sarà ancora Pochettino in panchina? Questo è tutto ancora da vedere!

VINCITORE MORALE - Pochettino è stato il grande vincitore della campagna europea della sua squadra, che ha giocato un calcio corale superando dagli ottavi in poi avversari tosti come Borussia Dortmund, Manchester City e Ajax ribaltata nella semifinale di ritorno. Pochettino ha raggiunto un traguardo sfuggito a grandi corazzate come Psg, Juventus e Bayern Monaco nelle ultime edizioni della Champions. Adesso però è arrivato il momento delle valutazioni: sul banco c'è il futuro del manager argentino... che vuole qualcosa in più dal presidente Daniel Levy!

FUTURO - Nell'ultimo anno e mezzo lo stadio ha preso il posto degli acquisti nella mente della dirigenza Spurs, ma Pochettino è preoccupato perché la musica non sembra destinata a cambiare. Stando a quanto riportato da Marca, il presidente non è intenzionato a fare il Paperone sul mercato... nonostante il successo sfiorato in questa Champions! Negli ultimi anni riuscire a trattenere giocatori come Dele Alli o Harry Kane si è rivelata una mossa azzeccata: entrambi hanno voltato le spalle a offerte economicamente più importanti da tutta Europa... pur di restare a Londra!

INVERSIONE DI TENDENZA - La stagione europea appena andata in rassegna mette Levy in una posizione scomoda: il presidente deve qualcosa a Pochettino, che la scorsa estate ha respito l'interessamento del Real Madrid nei suoi conronti, ma poi si è ritrovato tra le mani una squadra uguale a quella dell'anno prima. Il primo nome sul taccuino è Dani Ceballos in esubero dai Blancos: gli Spurs lo hanno chiesto, ma lo stipendio molto alto del giocatore frena gli Spurs. Pochettino resta alla finestra e spera che qualcosa sul fronte acquisti posso finalmente muoversi!