Chambly, dieci sponsor sulla maglia per sopravvivere nella B francese: “Scusate, ma ci servono soldi!”

Chambly, dieci sponsor sulla maglia per sopravvivere nella B francese: “Scusate, ma ci servono soldi!”

Il club francese è pronto per una grande sfida dopo l’impresa sfiorata in Coppa di Francia nel 2017-18, ma per affrontarla servono tanti sponsor. Lo Chambly però non si è tirato indietro e ha spiegato quali sono le ragioni di una maglia così affollata…

di Redazione Il Posticipo

Giovane, emergente e bisognoso di una mano. Un annetto dopo l’impresa che lo ha reso celebre, lo Chambly non ha smesso di far parlare di sé: il club francese fondato da tifosi interisti Oltralpe alla fine degli Anni ’80 è pronto per un’altra sfida dopo aver sfiorato la finale della Coppa di Francia nel 2017-18. Allora però la squadra nerazzurra giocava nello Championnat National (la nostra Serie C), una categoria che lo Chambly ha appena abbandonato… grazie anche all’aiuto di tanti sponsor.

BEFFA – Nel marzo 2018 il piccolo club francese ha sperato che l’impossibile potesse diventare possibile, prima di arrendersi di fronte a Les Herbiers in semifinale per 2-0 salutando anzitempo la possibilità di sfidare il Psg in finale, poi vincitore del torneo. Lo Chambly però continua a crescere e un anno dopo ha festeggiato la promozione in Ligue2… e chi lo sa che a sognare la piccola Inter di Francia non ci prenda prendere gusto… sponsor permettendo.

SOLDI – Il club nerazzurro si è rifatto il look in vista della nuova avventura nella seconda serie del campionato francese, ma soprattutto si è messo sulla maglietta parecchi sponsor. Come riportato da Footback, lo Chambly ha presentato le sue nuove divise in vista della stagione 2019-20 a trent’anni esatti dalla sua fondazione e ha fatto parlare di sé per la quantità di sponsor presenti, ben dieci. Il club però ha giustificato la sua scelta senza tirarsi indietro: “Scusate per i tanti sponsor, ma ci servono soldi!”. Lo Chambly chiede scusa per il cartellone pubblicitario che campeggerà sul petto dei propri calciatori in casa, in trasferta e sulla terza maglia. Intanto sui social non si sta facendo altro che parlarne: il club francese può festeggiare già la sua prima vittoria in attesa della nuova stagione?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy