Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Cerezo show: “Sono contrario alla VAR, Benzema è il miglior portiere del mondo”. E poi offre un lavoro alla giornalista

Enrique Cerezo dà spettacolo con le sue interviste. Contro la VAR, si complimenta con Benzema per essere... il miglior portiere del mondo e offre un posto di lavoro alla giornalista che lo intervista.

Redazione Il Posticipo

Un derby è sempre un derby. E se qualcuno ha detto che questo tipo di partita non si gioca ma si vince, allora, la partita di oggi tra Atletico e Real Madrid... non c'è stata. L'Atletico ha retto quasi fino al fischio finale ma Benzema ha riequilibrato il risultato a pochi giri di lancetta dal termine, vanificando il gol di Suarez al 15'. Il presidente dei Colchoneros Enrique Cerezo, però, a fine partita ha dato spettacolo con le sue interviste. In aperta opposizione al VAR, si complimenta con Karim Benzema per essere... il miglior portiere del mondo. E infine offre un posto di lavoro alla giornalista che lo intervista.

IL MIGLIOR PORTIERE - Al numero uno dell'Atletico non manca certo l'ironia. “Benzema è il miglior portiere del mondo del calcio. Poi ci sono altri grandi portieri, ma era già il miglior portiere quando era con noi. Cos'altro vuoi che ti dica sui portieri?”. Chiunque non abbia seguito la partita potrebbe pensare che quella di Cerezo a Cadena SER sia una dichiarazione polemica. Invece, il presidente, si è confuso con Thibaut Courtois, appunto, ex portiere dell'Atletico e ora al Real Madrid che ha reso la giornata infernale per l'attacco Colchonero. Altra intervista, altro capolavoro. Ai microfoni di Canal Plus, la giornalista Isabel Forner deve aver colpito l'imprenditore cinematografico: "Se hai del tempo che ti avanza da Canal Plus ti assumo io, a condizioni vantaggiose".

CONTRO LA VAR - Mai banale. Nemmeno nella terza intervista che sta diventando virale. Questa, però, per motivi più vicini a quello che è successo in campo. Il Real Madrid ha reclamato un rigore per un fallo di mano di Felipe rivisto dall'arbitro e dalla VAR. Nelle dichiarazioni a Movistar, Enrique Cerezo spiega: "Non sono tipo da VAR, né in TV né al bar. Mi piace l'occhio elettronico ma solo quando è giusto. In questo caso non lo è. E non per quest'azione, che mi sembra sciocca, ma per altre. Chi gestisce la VAR sa bene cosa deve fare e lo farà ma io sono e rimango contrario al suo utilizzo"

Potresti esserti perso