Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Celta, dopo Sisto parte anche Smolov: il matrimonio s’ha da fare…

Non c'è pace per il Celta che dopo Sisto vede partire anche Smolov che deve raggiungere la sua promessa sposa... non una ragazza qualunque e né in compleanno qualunque.

Redazione Il Posticipo

Non c'è pace per il Celta che dopo Sisto vede partire anche Smolov. Il calciatore russo "viola" l'isolamento per un appuntamento imperdibile. Il compleanno della fidanzata, nonché futura moglie. Non un compleanno qualsiasi. La ragazza compie 18 anni.

MATRIMONIO - Del resto, il suo non è un matrimonio qualunque. Maria Yumasheva è la nipote di Boris Eltsin. Dunque, diviene maggiorenne. E può finalmente sposare il 30 enne attaccante. La coppia si è data appuntamento per la celebrazione delle nozze a cerimonia a Saint Barthelemy,  isola caraibica di lingua francese meglio nota come Saint Barts e le catene di moda. La differenza di età, fra l'altro, non sarebbe un problema: non turba i futuri sposi, né i parenti di entrambe le parti. In  Russia affermano che l'attaccante abbia un buon rapporto con la famiglia di questa ragazza. Resta da capire se e quando si potranno sposare.

CELTA - Resta da capire la posizione della società. Secondo quanto riportato da Radio Gallega il giocatore avrebbe comunque chiesto il permesso alla società. Negatogli, in quanto mancava l'autorizzazione della Liga. Il centravanti però non si è arreso. Ha noleggiato, a sue spese, un volo privato e ha tenuto informato la società dei suoi movimenti. Ed è partito con l'impegno di tornare immediatamente dopo aver concluso i suoi impegni familiari. Molto più attento, invece, a non violare le leggi russe. Secondo quanto riportato da Marca il calciatore ha raggiunto la Russia in automobile, atterrando in un paese vicino, per non violare il coprifuoco della capitale russa. Da quelle parti, del resto, sono un tantino più severi...