Celeste Muñoz, la nuova Wanda Nara del calcio argentino

Celeste Muñoz, la nuova Wanda Nara del calcio argentino

Nelle serie inferiori argentine si fa largo la nuova stella della procura calcistica albiceleste. Una ragazza di 27 anni che in Argentina tutti già definiscono “la nuova Wanda Nara”. Celeste Muñoz è giovanissima, ma rappresenta già oltre 30 calciatori.

di Redazione Il Posticipo

Potere alle donne, anche in un ambiente solitamente molto maschilista come il calcio argentino. Il Banfield ha da poco eletto Lucía Barbuto come nuovo presidente, ma è soprattutto nella schiera dei procuratori che le signore del pallone stanno facendo passi da gigante. Basterebbe pensare a Wanda Nara con Icardi, ma anche a Natalia, sorella di Diego Pablo Simeone e zia del Cholito Giovanni. E ora nelle serie inferiori argentine si fa largo la nuova stella della procura calcistica albiceleste. Una ragazza di 27 anni che in Argentina, come ricorda Infobae, tutti già definiscono “la nuova Wanda Nara”. Celeste Muñoz è giovanissima, ma rappresenta già oltre 30 calciatori.

PASSATO TRISTE – Una storia molto particolare quella di Celeste, legata a doppio filo al calcio. Intanto…è figlia d’arte, con suo padre che ha giocato negli anni Sessanta. Poi è stata fidanzata con un calciatore e durante quel periodo ha conosciuto la persona che le ha cambiato la vita e la carriera. Walter Cachi Almeyda, procuratore, che l’ha presa sotto la sua ala e le ha insegnato i rudimenti del mestiere. E quando lo sfortunato Cachi è venuto a mancare dopo nove mesi di collaborazione, alcuni dei calciatori da lui rappresentati non hanno avuto dubbi: la loro procura doveva passare a Celeste. “Cachi ha detto loro che l’unica persona del mondo del calcio di cui si potevano fidare ero io“.

NUOVA WANDA? NO… – Un’investitura importante, che Celeste ha preso davvero a cuore. E ora, oltre a essere procuratrice, dei suoi calciatori (che giocano nelle serie minori in Argentina, ma anche in Spagna o in Italia) è anche amica e psicologa. “L’età mi aiuta molto. Sono ragazzi che hanno la mia stessa età, quindi posso dire loro le cose come stanno senza che nessuno sia in soggezione. E sanno tutti che lavoro sia per me che per loro“. A…differenza di Wanda Nara, che invece rappresenta solo un calciatore, suo marito. “La sua è una questione più familiare, cerca più soldi per suo marito, quindi per entrambi“. Celeste invece non punta a vincoli familiari, ma alla bontà del suo lavoro. E, visti i risultati, sa di cosa parla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy